Inseguimento a folle velocità nella Bassa Padovana: arrestati tre pregiudicati

Avevano appena rubato da una macchina in sosta una borsa contenente soldi e carte di credito: notati dai carabinieri di Piove di Sacco, hanno cercato di fuggire ma sono stati bloccati a Codevigo

Pensavano di aver messo a segno un colpo facile facile. E invece sono finiti in manette dopo un inseguimento per le strade della Bassa Padovana: arrestati per furto il 31enne S.H., il 30enne M.H. e la 39enne S.L., tutti pregiudicati.

La dinamica

Tutto ha inizio nel pomeriggio di venerdì a Campolongo Maggiore, quando i tre malviventi - a bordo di un'Audi A2 nera - si avvicinano a un furgoncino Fiat appena parcheggiato da un operaio 54enne di Sant'Elena e dopo aver infranto con un paio di grosse forbici il finestrino si impossessano di una borsa contenente 190 euro nonché due tessere Bancomat e tre carte di credito. I ladri fuggono a forte velocità verso Piove di Sacco, dove vengono però notati da una pattuglia dell'aliquota radiomobile della locale compagnia dei carabinieri. I pregiudicati decidono dunque di gettare la borsa precedentemente sottratta all'operaio e proseguono la loro fuga: ne scaturisce un inseguimento a folle velocità che si conclude in via Roma a Codevigo. I tre malviventi sono ora agli arresti domiciliari per furto aggravato in concorso.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Festa del Salone, incontri, fiere, mercatini e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Trova un rotolo di banconote per terra e lo consegna alla polizia locale: succede nell'Alta

  • Violento schianto contro un platano: conducente estratto dalle lamiere e trasportato in ospedale

  • Giallo ai piedi della Specola, due cadaveri in casa: sono due fratelli

  • Giro d'Italia: la tappa del 22 maggio 2020 avrà l'arrivo a Monselice

  • Caso Tigotà: gli audio di una capo-area che smascherano l'organizzazione dello sciopero

Torna su
PadovaOggi è in caricamento