Spaccate in zona industriale: arrestati gli autori, l'indagine partita dal furto in una tabaccheria

La polizia ha assicurato alla Giustizia i responsabili di un furto commesso lo scorso giugno in zona industriale. Incastrati dai filmati delle telecamere, sono ora in carcere

La refurtiva sequestrata nel corso dell'arresto

Nelle ultime ore gli agenti della Squadra mobile di Padova hanno arrestato e trasferito in carcere i responsabili del furto che la notte del 15 giugno ebbe come obiettivo la tabaccheria “Tabacchi e Regali” al civico 4 di via Lisbona, nella zona industriale del capoluogo. Il provvedimento d'arresto arriva al termine di una lunga indagine condotta dalla polizia sotto il coordinamento del sostituto procuratore Marco Peraro. In manette sono finiti Romeo Sulejmanovic, 31enne residente nel torinese, e Adriano Sulejmanovic 28enne residente a Sassari, accusati di furto, ricettazione e riciclaggio.

Gli indizi raccolti

Le prove raccolte hanno permesso di inchiodare gli arrestati al luogo e al momento del furto, ma anche di scoprire che per raggiungere il negozio avevano utilizzato una Fiat Punto bianca a sua volta rubata poco prima a Saonara. Fondamentale il supporto delle numerose telecamere di videosorveglianza disseminate nell'intera zona, che hanno aiutato a ricostruire nel dettaglio tutti gli spostamenti dei banditi. Ultimo assist per assodarne la colpevolezza sono state le perquisizioni nelle case dei sospettati, che hanno portato gli agenti a sequestrare seimila euro in contanti e numerosa refurtiva che li collega dunque ad altri colpi.

Le varie spaccate

I due avevano una base logistica in provincia di Rovigo, a Guarda Veneta, dove gli agenti hanno sequestrato decine di occhiali da sole, vestiti e scarpe firmate, borse griffate, un monopattino, cellulari, computer oltre a 6mila euro in contanti. Si tratta di due pluripregiudicati che già in passato erano finiti nei guai. L'ipotesi degli investigatori è che siano loro gli autori di molte delle spaccate e dei furti avvenuti tra l'estate e l'inizio dell'autunno nella zona industrale di Padova ai danni di bar, esercizi commerciali e negozi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Live - Nuovi contagi anche nel Padovano, Luca Zaia avverte: «C'è poco da scherzare»

  • Coronavirus, Zaia: «Siamo tornati da rischio basso a rischio elevato, lunedì inaspriamo le regole»

  • Coronavirus, Zaia: «Nuovi positivi e isolamenti, indicatori non buoni: siamo nella "fase limbo"»

  • Coronavirus, l'aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Rovesci e forti temporali in arrivo in tutto il Veneto: "allerta gialla" della Protezione Civile

  • Live - Aumenta l'indice di contagiosità, botta e risposta Zaia-Crisanti

Torna su
PadovaOggi è in caricamento