Dalla lite di coppia all'aggressione ai militari. Per bloccarlo serve lo spray urticante

É comparso in tribunale per rispondere di lesioni e resistenza il giovane arrestato giovedì mattina. A dare l'allarme i vicini, spaventati da un litigio con la convivente

I carabinieri fuori dal palazzo teatro dell'arresto

Intervento ad alta tensione per i carabinieri di Noventa Padovana e i colleghi del Nucleo radiomobile di Padova in un condominio di Ponte di Brenta.

Furia incontenibile

É giovedì mattina quando al 112 arriva la chiamata di alcuni residenti che segnalano una furiosa lite in corso in uno degli appartamenti del palazzo. All'interno una coppia di colombiani, 26 anni lui, 45 lei. Appena i primi due militari si presentano alla porta il ragazzo perde la testa: gli si lancia contro, colpendoli con pugni e spinte. Viene richiesto l'intervento di una pattuglia aggiuntiva, mentre il giovane continua a sfogare la sua rabbia. Per renderlo inoffensivo serve lo spray urticante in dotazione. Solo a quel punto si calma e viene ammanettato.

Le accuse

In caserma viene identificato in Yan Angel Neider Barros, nato in Colombia e irregolare in Italia. Gli vengono contestati le lesioni personali e la resistenza a pubblico ufficiale, per i quali è rimasto nelle camere di sicurezza fino a venerdì mattina in attesa del processo per direttissima.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro: muore l'imprenditore Tiziano Faccia, fratello dei Serenissimi del Tanko

  • Trova un rotolo di banconote per terra e lo consegna alla polizia locale: succede nell'Alta

  • Violento schianto contro un platano: conducente estratto dalle lamiere e trasportato in ospedale

  • Giallo ai piedi della Specola, due cadaveri in casa: sono due fratelli

  • Colpo grosso al centro commerciale: rubato materiale tecnologico per 30mila euro

  • Caso Tigotà: gli audio di una capo-area che smascherano l'organizzazione dello sciopero

Torna su
PadovaOggi è in caricamento