Pusher in manette: porta gli agenti in casa e fa scoprire la sua scorta di droga

Un giovane è stato tradito dall'ingenuità: scoperto senza documenti, ha detto di averli a casa offrendo l'occasione per una perquisizione che ha portato a galla i suoi traffici illeciti

La repressione dello spaccio di stupefacenti da parte della polizia ha portato buoni frutti tra lunedì e martedì. La perquisizione della casa di uno straniero ha permesso di recuperare diversi etti di droga. Controlli anche tra il parco Iris e Città Giardino.

Il controllo in strada

Si è inguaiato con le proprie mani il 19enne marocchino finito in arresto ieri con l'accusa di spaccio e detenzione di stupefacenti. Il ragazzo è stato notato alle 7.30 di martedì mattina mentre percorreva in bicicletta via Tiziano Aspetti. Seguito a distanza dalla pattuglia fino a via Alberti, è stato bloccato e perquisito. Negli slip aveva un pacchetto di sigarette con all'interno 10 dosi di marijuana. Interrogato, ha detto di averlo trovato a terra in piazzetta Gasparotto pochi minuti prima.

Il bottino nascosto

Conoscendo le dinamiche dello spaccio cittadino e sapendo che in quella zona non si concludono affari di prima mattina, gli agenti hanno chiesto al 19enne i documenti. Quando ha affermato di averli a casa, i poliziotti si sono fatti accompagnare nell'abitazione di via del Giglio che il ragazzo condivide con la madre e il fratello 18enne. Nonostante la riottosità, il marocchino li ha fatti salire. In casa, oltre a un tunisino privo di documenti, la perquisizione ha fatto trovare un piccolo tesoretto. All'interno di una federa nascosta in un armadio c'erano 80 dosi di marijuana pronte per essere vendute e un sacchetto con della droga grezza, per un totale di 330 grammi oltre a un panetto di hashish, che gli sono costati l'arresto.

Le verifiche in città

Nella serata di lunedì gli agenti della questura sono stati impegnati in una serie di controlli in diverse zone della città. Al Parco Iris, che recentemente è tornato a far parlare di sè nell'ambito dello spaccio, i cani del gruppo cinofilo hanno recuperato 16 grammi di marijuana nascosta. Alle 2 di notte in via Marconi è stato sorpreso un 15enne italiano con 10 grammi della stessa sostanza, segnalato e riconsegnato alla madre che è andata a riprenderlo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il trattore trancia un tubo di gasolio: la perdita fa scoprire l'allacciamento abusivo

  • Esce dal garage con la Porsche e si maciulla una gamba: grave incidente per un assicuratore

  • Gioca 5 euro, ne incassa 500mila: colpaccio col "Gratta e Vinci" in provincia di Padova

  • Tragedia sulle montagne trentine: morti due scalatori padovani

  • Tragedia al Portello: dalle acque del Piovego affiora un cadavere

  • Gravissimo scontro tra un'auto e un camion: muore una donna di 52 anni

Torna su
PadovaOggi è in caricamento