In taxi sulla A4 per non dare nell'occhio, ma viene fermato con oltre 4 chili di droga: arrestato

Il 37enne marocchino, residente a Padova, è stato bloccato in autostrada tra Verona e Brescia e trovato in possesso di hashish e cocaina

Partito da Vicenza, voleva raggiungere Brescia in taxi percorrendo l'autostrada A4. E il motivo l'ha spiegato lui stesso alla polizia stradale di Verona: pensava che i mezzi pubblici non venissero fermati dalle forze dell'ordine. Invece gli è andata male: un marocchino di 37 anni residente a Padova con regolare permesso di soggiorno è stato arrestato in quanto trovato in possesso di oltre 4 chilogrammi di droga.

Il ritrovamento

Per la precisione, quattro chili di hashish e 200 grammi di cocaina custoditi senza alcuna particolare precauzione nello zainetto che aveva con sé, tanto che i panetti di droga sono subito scivolati sul cofano della volante degli agenti (i quali hanno bloccato il taxi su cui viaggiava all'altezza di Sommacampagna) al momento della perquisizione. Il tassista, turbato per l'accaduto, è subito risultato estraneo ai fatti, mentre il nordafricano - con precedenti specifici - è stato trasferito nel carcere di Montorio.

"Aumento di sequestri grazie ai controlli antiterrorismo"

“L’intensificazione dei controlli antiterrorismo sta portando ad un sensibile aumento dei sequestri di droga” ha commentato il dirigente della sezione di Verona, Girolamo Lacquaniti, riferendosi anche ai 15 kg di cocaina sequestrati un paio di settimane fa, sempre ad un cittadino marocchino. “L’autostrada è spesso considerata una specie di non luogo e proprio per questo riteniamo fondamentale, in questo particolare momento, intensificare i controlli non solo per la sicurezza stradale ma anche per intercettare soggetti pericolosi” ha concluso il Comandante Lacquaniti.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro: muore l'imprenditore Tiziano Faccia, fratello dei Serenissimi del Tanko

  • Trova un rotolo di banconote per terra e lo consegna alla polizia locale: succede nell'Alta

  • Violento schianto contro un platano: conducente estratto dalle lamiere e trasportato in ospedale

  • Giallo ai piedi della Specola, due cadaveri in casa: sono due fratelli

  • Colpo grosso al centro commerciale: rubato materiale tecnologico per 30mila euro

  • Caso Tigotà: gli audio di una capo-area che smascherano l'organizzazione dello sciopero

Torna su
PadovaOggi è in caricamento