Spaccia in pieno giorno: tenta di abbandonare la droga ma non evita l'arresto

Un ventiquattrenne è in attesa della direttissima dopo il fermo di martedì pomeriggio, quando è stato sorpreso con addosso diverse dosi di cui ha inutilmente cercato di disfarsi

Le dosi di eroina, i contanti e il cellulare sequestrati dalla polizia

Deve rispondere di detenzione a fini di spaccio il 24enne tunisino Jridi Oussema, bloccato dagli uomini della squadra Volante in viale Codalunga.

L'inseguimento

Lo hanno notato martedì pomeriggio, mentre in pieno giorno e nonostante la pioggia si aggirava lungo il viale che congiunge la stazione al Carmine. Alla vista della pattuglia ha cercato di scappare, gettando anche in aiuola una piccola confezione prontamente recuperata dagli agenti che lo hanno fermato dopo pochi metri. Nel plico c'erano dodici dosi di eroina per tredici grammi totali, singolarmente imbustate e contrassegnate che hanno dissipato ogni dubbio sul fatto che il giovane fosse uno spacciatore in attesa di clienti. Insieme a cento euro in contanti la droga gli è valsa le manette. Irregolare e senza fissa dimora, domani mattina comparirà davanti al giudice per la convalida dell'arresto con rito direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tre acconciature da fare prima di andare a letto per avere boccoli morbidi e voluminosi al mattino

  • Sangue sulle strade padovane: frontale auto-furgone, un morto e due feriti

  • Luca Zaia attacca Poiana: «Non si può andare in tv a sputtanare il Presidente della Regione, ditelo a Pennacchi»

  • Clio all'ombra del Santo: apre a Padova il temporary store della celebre make-up artist

  • Tragedia lungo l'autostrada: padovano schiacciato sotto il suo camion

  • 30 secondi di pura magia: il video spot del Natale a Padova

Torna su
PadovaOggi è in caricamento