Spacciatore in manette alla fermata del bus: tra i clienti i ragazzi delle scuole

Un giovane straniero residente nell'Alta Padovana è stato arrestato ne vicentino dove spacciava agli studenti. Due cittadellesi sono invece stati sorpresi in auto con della droga

I carabinieri di Rosà che hanno condotto l'operazione

É il 22enne Singh Yuvraj, origini indiane ma residente a San Giorgio in Bosco, il pusher arrestato nei giorni scorsi dai carabinieri di Rosà.

Le perquisizioni e l'arresto

Su di lui gli investigatori si concentravano da tempo, avendolo notato a più riprese nei pressi di una fermata dell'autobus e del parco pubblico della cittadina. Luoghi molto frequentati dai giovani studenti, in particolare al termine delle lezioni. E proprio in quegli orari il 22enne si appostava per procacciare i giovanissimi clienti. Lunedì pomeriggio non è mancato all'appuntamento e alla vista della pattuglia ha dato immediatamente evidenti segni di nervosismo. Ne è conseguita una perquisizione che ha portato al recupero di 17 grammi di hashish che il ragazzo aveva in un pacchetto di sigarette già pronti in dosi confezionate per la vendita. Nel suo appartamento c'erano poi un bilancino di precisione e tutti gli strumenti utili per la preparazione delle dosi. Materiali che hanno portato all'arresto, aggravati dal fatto che l'indiano spacciasse in luoghi frequentati da minori e che proprio i ragazzini fossero i suoi principali clienti. Trattenuto nelle camere di sicurezza del comando di Bassano, stamattina era atteso in tribunale per la direttissima.

Controlli in strada

Nella zona del bassanese i controlli dei carabinieri in materia di lotta allo spaccio hanno beneficiato negli ultimi giorni di diverse segnalazioni da parte dei cittadini, che hanno portato alla segnalazione di due giovani padovani. Un 29enne di Cittadella è incappato in un posto di blocco notturno che gli è costato l'iscrizione nei registri della prefettura e il ritiro della patente: in auto aveva un grinder per triturare la marijuana e alcuni residui di droga. Identica sorte per un concittadino di 22 anni, sorpreso mentre fumava uno spinello in auto con un 25enne vicentino. I due avevano con sé un'alta dose di marijuana e delle cartine.

Leggilo anche su VicenzaToday

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma nella Bassa: si è tolto la vita Stefano Farinazzo, sindaco di Casale di Scodosia

  • Esce dal garage con la Porsche e si maciulla una gamba: grave incidente per un assicuratore

  • Tra incredulità e gioia: al ristorante Radici di Padova si presenta Martin Scorsese

  • Gioca 5 euro, ne incassa 500mila: colpaccio col "Gratta e Vinci" in provincia di Padova

  • Ristorante la sera, discoteca abusiva la notte: dopo il blitz stop ai balli

  • Gravissimo scontro tra un'auto e un camion: muore una donna di 52 anni

Torna su
PadovaOggi è in caricamento