Stacca un dito a morsi a una donna dopo il tentativo di violenza sessuale: 30enne arrestato

È successo nel primo pomeriggio di venerdì 8 febbraio: l'uomo, nigeriano, ha attirato due connazionali a casa sua con un tranello

Tentata violenza sessuale e lesioni gravissime. E sono subito scattate le manette: arrestato un trentenne nigeriano.

I fatti

Tutto si svolge a Mestrino e ha inizio nel primo pomeriggio di venerdì 8 febbraio, quando il nigeriano telefona a due parrucchiere, connazionali e sorelle, chiedendo loro di andare a casa sua per tagliare i capelli alla moglie. Appena arrivano, però, capiscono subito che qualcosa non quadra per un semplice motivo: non c'è nessuna moglie. Ed è in quel momento che l'incubo si materializza: una delle due sorelle viene chiusa in una camera dall'uomo per cercare di violentarla, mentre l'altra viene bloccata e riesce a fatica a divincolarsi e a scappare, lasciando dietro di sé una scia di sangue. Motivo: il trentenne le ha staccato a morsi mezzo dito di una mano (che è poi andata a farsi riattaccare in ospedale). Le urla della nigeriana hanno quindi allertato i vicini di casa dell'uomo, che hanno subito chiamato i carabinieri, i quali sono prontamente giunti a casa dell'uomo e lo hanno arrestato per tentata violenza sessuale e lesioni gravissime.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il trattore trancia un tubo di gasolio: la perdita fa scoprire l'allacciamento abusivo

  • Tragedia sulle montagne trentine: morti due scalatori padovani

  • Gioca 5 euro, ne incassa 500mila: colpaccio col "Gratta e Vinci" in provincia di Padova

  • Vintage Festival, festa dell’uva e del vino, incontri culturali e sagre: il weekend a Padova

  • Evasione fiscale: le fiamme gialle confiscano 500mila euro di beni a un imprenditore

  • Curva ad alta velocità, auto sbanda e si rovescia di prima mattina: ferita una donna

Torna su
PadovaOggi è in caricamento