Proiettile inesploso sul ponte pedonale: per il reperto bellico arrivano gli artificieri

Un passante ha notato lo strano oggetto e ha chiamato i carabinieri. Dopo cent'anni è stato fatto brillare da un esperto. Si indaga per capire come sia finito sul ponte

 Un proiettile appoggiato alla balaustra di una passeggiata pedonale, mèta ogni giorno di pedoni e corridori. Se la storia è già inquietante così, lo diventa ancor più pensando che il reperto ha cent'anni e che è stato fatto esplodere in loco.

Il ritrovamento

A lanciare l'allarme è stato un passante, che alle 15.30 percorreva la passerella che congiunge via Franceschina con via Manzoni attraversando il torrente Muson. Siamo a Cadoneghe, all'incrocio con la trafficatissima strada regionale 307 "del Santo". Sul muretto in pietra un proiettile di ben 30 centimetri, quasi irriconoscibile. Nulla di cui stupirsi, vista l'età: l'artificiere del Nucleo investigativo del comando provinciale lo fa risalire alla prima guerra mondiale. Lo specialista è stato allertato dai carabinieri che a loro volta sono stati chiamati sul posto dal testimone.

L'esplosione

Calibro 75 e in dotazione all'allora Regio esercito italiano, l'oggetto era fortemente arrugginito, ma ancora potenzialmente pericoloso perchè inesploso. I carabinieri hanno delimitato la zona facendo allontanare i presenti mentre la squadra artificieri lo faceva brillare in sicurezza. Da capire come il proiettile sia arrivato fin lì: se trovato nei paraggi da qualcuno che non sapeva a chi rivolgersi o se piazzato sul ponte per uno scherzo di cattivo gusto.

Potrebbe interessarti

  • I rimedi naturali per allontanare api, vespe e calabroni senza danneggiare l’ambiente

  • Sempre più in alto: l'Università di Padova scala 15 posizioni nella classifica mondiale degli atenei

  • Formiche, i metodi naturali per allontanarle da casa

  • 600 nuovi letti di ultima generazione per l'ospedale di Padova

I più letti della settimana

  • Si ferma per far attraversare un pedone e viene centrato: muore un motociclista

  • Distrutte 200 vigne di prosecco: grave atto vandalico nella Bassa Padovana

  • Drammatico scontro tra un'auto e una moto: 28enne elitrasportato, è gravissimo

  • Vola dal terzo piano e si schianta in giardino: cadavere scoperto da un vicino

  • Una “concentrazione” d'oro: “I tre Forcellini” sbancano “Reazione a Catena”

  • Shock in stazione: dodici "morti" avvolti dai teli bianchi all'esterno dell'ingresso

Torna su
PadovaOggi è in caricamento