Odio tra vicini: pensionato "sterminatore" di alberi le avvelena tutte le piante

Nei guai un 65enne dell'Alta Padovana che ha avvelenato le piante della dirimpettaia per farle un dispetto, a incastrarlo l'acquisto di un trapano usato per forare i tronchi

L’odio tra vicini è costato caro a un 65enne pensionato residente nell’Alta Padova che è finito nei guai dopo aver avvelenato gli alberi della dirimpettaia. Come riportano i quotidiani locali, per molto tempo diverse piante da frutta della casalinga sono state prese di mira dall’uomo che abita a Loreggia.

Il trapano

La questione è andata avanti per alcuni mesi, fino a quando la donna non ha denunciato tutto ai carabinieri. A smascherare il 65enne è stato un acquisto “particolare”: l’uomo si è recato in una ferramenta di proprietà di un amico della vicina, comprando un trapano col quale avrebbe forato i tronchi per inserire il veleno. Col tempo le piante sono morte per il reagente chimico fino a quando la signora non si è accorta del misfatto e ha raccontato tutto alle forze dell’ordine. Lo “sterminatore” di alberi ora andrà a processo per danneggiamenti.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma nella Bassa: si è tolto la vita Stefano Farinazzo, sindaco di Casale di Scodosia

  • Esce dal garage con la Porsche e si maciulla una gamba: grave incidente per un assicuratore

  • Tra incredulità e gioia: al ristorante Radici di Padova si presenta Martin Scorsese

  • Gioca 5 euro, ne incassa 500mila: colpaccio col "Gratta e Vinci" in provincia di Padova

  • Ristorante la sera, discoteca abusiva la notte: dopo il blitz stop ai balli

  • Gravissimo scontro tra un'auto e un camion: muore una donna di 52 anni

Torna su
PadovaOggi è in caricamento