Banda dei rapinatori cinesi, in manette l'ultimo componente

I carabinieri di Padova hanno arrestato questa mattina in provincia di Udine il quarto uomo ritenuto responsabile delle due rapine a inizio anno ai danni di connazionali a S. Martino di Lupari e Borgoricco

Assicurato alla giustizia anche l'ultimo componente della banda di rapinatori cinesi che terrorizzavano i loro connazionali titolari di attività ben avviate nel Padovano. L'arresto del quarto malvivente, JianHua Z., un cinese 36enne, senza fissa dimora, è avvenuto all'alba di oggi, dopo un'ininterrotta attività di ricerca, a San Giovanni al Natisone, in provincia di Udine, nell’abitazione in cui il fuggiasco si era installato da pochi giorni. Detenuto nel carcere del capoluogo friulano, dovrà rispondere di rapina e sequestro di persona in concorso, nonché di detenzione e porto illegale di armi.

Z. JianHua-2LA LATITANZA. Non è stato semplice per i carabinieri del nucleo Investigativo del comando provinciale di Padova sgominare l’intero gruppo criminale. L'ambiente pressoché impenetrabile, come quello della comunità cinese, ha reso ardua l'identificazione dei quattro rapinatori. Dopo il fermo dei primi tre complici, del quarto si erano perse le tracce. Probabilmente, pensava di riuscire a farla franca, muovendosi continuamente sul territorio del nord Italia e potendo contare su appoggi di altri connazionali ignari dei suoi trascorsi. Non aveva però fatto bene i suoi conti.

I PRIMI DUE ARRESTI

 

IL TERZO ARRESTO

LE RAPINE. I fatti contestati risalgono ai primi mesi di quest'anno. L’ordinanza di arresto emessa nei confronti di quest'ultimo evidenzia i gravi indizi di colpevolezza emersi a suo carico e nei confronti degli altri tre complici per le violente rapine perpetrate lo scorso 21 febbraio al “Bar alla Stazione” a San Martino di Lupari gestito da un cinese e la mattina successiva nella casa di un altro connazionale a Borgoricco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sui Colli: ciclista si scontra con un furgone, morto un 55enne

  • Rotogal brucia: inferno di fuoco all'alba. Il sindaco: «State in casa», Arpav monitora l'aria

  • Smantellato giro di prostituzione e casa di appuntamenti in un residence della Guizza

  • Live maltempo: a Padova e provincia black out e rami caduti, Venezia in ginocchio

  • Cadavere in un campo, è un cacciatore sessantenne scoperto da un agricoltore

  • Ciclista di 49 anni padovano viene travolto da un'auto nel veneziano: morto sul colpo

Torna su
PadovaOggi è in caricamento