Banda dei rapinatori cinesi, in manette un terzo componente

I carabinieri sono riusciti a individuare ed arrestare un altro membro della gang dedita ai colpi ai danni di connazionali nell'Alta Padovana

Il nuovo arresto grazie agli elementi raccolti durante il blitz che ha portato in carcere i primi due componenti

All'arresto – meno di una settimana fa - dei primi due cinesi, accusati di far parte della banda che a febbraio ha realizzato diverse efferate rapine nell'Alta Padovana ai danni di connazionali, i carabinieri del nucleo investigativo del comando provinciale l'avevano premesso: le indagini proseguivano e si era già sulle tracce di altri componenti.

L. WeiQiao-2ARRESTI CONVALIDATI. Assieme a DeFu Z. - 33enne regolarmente in Italia - e XiaYong C. - 28enne clandestino -, ora in carcere si trova anche il presunto complice WeiQiao L., 37enne irregolare, identificato grazie agli elementi raccolti nel corso del blitz che ha portato alla cattura dei primi due. Il nuovo fermo di indiziato di delitto è stato emesso dal pubblico ministero Paola de Franceschi, titolare dell’indagine. Questa mattina tutti i provvedimenti restrittivi sono stati convalidati. Hanno retto quindi gli elementi raccolti dai carabinieri con l’accusa di concorso in rapina aggravata, motivo per il quale i tre cinesi permarranno nel carcere di Padova.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il trattore trancia un tubo di gasolio: la perdita fa scoprire l'allacciamento abusivo

  • Tragedia sulle montagne trentine: morti due scalatori padovani

  • Vintage Festival, festa dell’uva e del vino, incontri culturali e sagre: il weekend a Padova

  • Evasione fiscale: le fiamme gialle confiscano 500mila euro di beni a un imprenditore

  • Curva ad alta velocità, auto sbanda e si rovescia di prima mattina: ferita una donna

  • Auto esce di strada dopo essersi cappottata più volte: tre feriti, uno è grave

Torna su
PadovaOggi è in caricamento