mercoledì, 30 luglio 19℃

Befed, il neoristorante del “galletto” offre 450 pasti ai poveri

L'iniziativa del nuovo locale che aprirà domenica in via Venezia a Padova. Mercoledì 4 gennaio i titolari e i collaboratori serviranno mezzo polletto e un contorno di patate alle Cucine popolari e in altre 3 strutture cittadine della Caritas

Redazione 2 gennaio 2012

Fa già parlare bene di sé, ancor prima dell'inaugurazione, fissata per domenica prossima 8 gennaio, il nuovo ristorante in franchising “Befed”, specializzato nella preparazione del galletto alla brace.

L'INIZIATIVA SOLIDALE. Il locale ha deciso di offrire, mercoledì 4 gennaio, 400 pasti caldi alle Cucine economiche popolari di via Tommaseo a Padova e 50 in tre strutture di accoglienza gestite dalla Caritas: la parrocchia di Voltabarozzo, i Deoniani del Crocefisso e la parrocchia di San Carlo. L'iniziativa è organizzata con il patrocinio del Comune di Padova.

POLLETTO AI POVERI. I pasti consisteranno in un mezzo polletto e un contorno di patate distribuiti dai titolari del ristorante e da collaboratori volontari. “Iniziamo il 2012 col pensiero rivolto a quelle persone che si trovavano in situazioni di estrema difficoltà anche prima dell’attuale crisi – spiegano Olindo Cren e Roberta Quinb, titolari di Befed – e che, probabilmente, ne subiranno le conseguenze più della maggior parte degli italiani e, nel nostro caso, dei padovani, aiutandoli con mezzi di cui disponiamo. Prima di aprire al pubblico, apriamo a chi ne ha bisogno”.

TAGLIO DEL NASTRO. L’inaugurazione di Befed, situato in Via Venezia 67/D si terrà domenica 8 gennaio 2012 a partire dalle 19 con galletti offerti a tutti i clienti.

Annuncio promozionale

Olindo Cren
Stazione
cucine popolari
ristoranti
solidarietà

Commenti