Le rubano la bicicletta: la ritrova grazie a marchiatura del telaio

La persona derubata, socia dell'associazione Amici della Bicicletta, aveva fatto punzonare sul mezzo il proprio codice fiscale. La sua due ruote è stata recuperata lunedì pomeriggio in piazzale Stazione dai vigili

La punzonatura della bicicletta

Bici marchiata, bici recuperata. Un’altra bicicletta rubata, infatti, è stata recuperata lunedì pomeriggio in piazzale della Stazione, proprio grazie alla marchiatura perché le forze dell’ordine riescono a risalire al proprietario attraverso il codice fiscale punzonato sul telaio della bici ritrovata.

RITROVATA GRAZIE ALLA MARCHIATURA. La bicicletta marchiata e ritrovata risulta essere di una socia dell’associazione Amici della Bicicletta, che ben conosce e crede nel servizio di marchiatura e proprio per questo ha provveduto a far marchiare la propria bicicletta e così, come molti altri cittadini di Padova, si è recata un sabato mattina in viale Codalunga 1 bis, dove il Comune, in collaborazione con gli Amici della Bicicletta, svolge il servizio gratuito di marchiatura.

IL SERVIZIO È GRATUITO. La marchiatura delle biciclette con il proprio codice fiscale è un sistema semplice, sicuro e gratuito che permette, in caso di furto, di rintracciare e di riconsegnare in tempi brevi la bicicletta al legittimo proprietario. Sempre più persone hanno potuto recentemente riavere la propria bicicletta rubata grazie alla possibilità di risalire all’identificazione attraverso il codice fiscale che si legge sul telaio, mentre tutte le altre biciclette ritrovate o sequestrate che non hanno questa caratteristica giacciono anonime nei magazzini senza che nessuno se le riprenda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Live - Coronavirus: morto Adriano Trevisan, altri 9 casi accertati a Vo'. Università chiuse

  • Michele, con la famiglia in isolamento per senso di comunità

  • Coronavirus: primi due casi sospetti nel Padovano, l’ospedale di Schiavonia verrà svuotato

  • Governo, decreto straordinario: Vo' "sigillata" per quindici giorni, non si potrà entrare o uscire

  • Infarto durante l'ora di lezione a scuola: grave una studentessa di 14 anni

  • Coronavirus, la lettera del sindaco Giordani ai padovani

Torna su
PadovaOggi è in caricamento