Blocco del traffico, come funziona: il vademecum con tutte le informazioni utili

Livelli di allerta, misurazioni, limitazioni: ecco un sunto per orientarvi nell'ordinanza anti inquinamento. I dati completi sono reperibili sul sito del Comune di Padova

Dal 1 ottobre al 31 marzo il comune di Padova adotta le misure previste dall'accordo interregionale del Bacino padano e condivise con il tavolo tecnico zonale della Provincia di Padova, per contenere l'inquinamento da Pm10 nell'aria, sia per quanto riguarda il traffico veicolare, sia per gli impianti termici e la combustione all'aperto.

👉 LIMITAZIONI DEL TRAFFICO

👉 LIMITAZIONI PER GLI IMPIANTI TERMICI

Come funziona

L'iniziativa prevede tre livelli di allerta (verde, arancione, rosso) che scattano in base al superamento del valore limite giornaliero di 50 µg/m3 di Pm10. Le misurazioni sono affidate ad Arpav, che il lunedì e il giovedì emette un bollettino ufficiale. A partire dal giorno successivo (martedì e giovedì) scattano i livelli di allerta in caso di sforamento: arancio (allerta 1) dopo 4 giorni consecutivi di superamento del valore limite di 50 µg/m3, rosso dopo 10 giorni consecutivi. I livelli di allerta restano validi fino alla misurazione successiva. All'iniziativa aderiscono i comuni con più di 30mila abitanti, per gli altri è facoltativo. Per il territorio comunale di Padova la centralina Arpav di riferimento è all'Arcella; quella della Mandria è attualmente in manutenzione.

I livelli

✅ Livello verde
É vietata la circolazione di:

  • veicoli (privati e commerciali) alimentati a benzina Euro 0 e Euro 1,

  • veicoli (privati e commerciali) alimentati a diesel Euro 0, Euro 1, Euro 2 ed Euro 3,

  • motoveicoli e ciclomotori a 2 tempi immatricolati prima dell'01/01/2000 o non omologati ai sensi della direttiva 97/24/CE.

Le limitazioni vengono applicate dall'1 ottobre al 31 marzo, da lunedì a venerdì dalle 8.30 alle 18.30 (con esclusione dei giorni festivi infrasettimanali). É prevista la sospensione delle limitazioni nel periodo natalizio dal 17 dicembre al 4 gennaio.
Inoltre è obbligatorio lo spegnimento del motore dei veicoli merci, durante le fasi di carico/scarico, e degli autoveicoli in caso di coda "lunga" ai semafori.

🔶 Livello arancio
Allerta 1 (dopo 4 giorni consecutivi di superamento del valore di 50 µg/m3 di Pm10)
É vietata la circolazione di:

  • veicoli (privati e commerciali) alimentati a benzina Euro 0 e Euro 1,

  • veicoli (privati e commerciali) alimentati a diesel Euro 0, Euro 1, Euro 2, Euro 3, veicoli privati alimentati a diesel Euro 4,

  • motoveicoli e ciclomotori a 2 tempi immatricolati prima dell'01/01/2000 o non omologati ai sensi della direttiva 97/24/CE.

Le limitazioni vengono applicate da lunedì a domenica dalle 8.30 alle 18.30. Non è prevista la sospensione delle limitazioni nel periodo natalizio.
Inoltre è vietata la sosta con motore acceso per tutti i veicoli.

🔴 Livello rosso
Allerta 2 (dopo 10 giorni consecutivi di superamento del valore di 50 µg/m3 di Pm10)
É vietata la circolazione di:

  • veicoli (privati e commerciali) alimentati a benzina Euro 0 e Euro 1,

  • veicoli (privati e commerciali) alimentati a diesel Euro 0, Euro 1, Euro 2, Euro 3, Euro 4,

  • motoveicoli e ciclomotori a 2 tempi immatricolati prima dell'01/01/2000 o non omologati ai sensi della direttiva 97/24/CE.

Le limitazioni vengono applicate da lunedì a domenica dalle 8.30 alle 18.30; solo per i veicoli commerciali diesel Euro 4 la limitazione è dalle 8.30 alle 12.30. 
​Non è prevista la sospensione delle limitazioni nel periodo natalizio.
Inoltre è vietata la sosta con motore acceso per tutti i veicoli.

Limitazione circolazioni-2

Limitazione impinti termini-2

Incentivi

Il tema degli incentivi per cambiare auto è scottante: il rimborso del bollo non è previsto, ma il comune di Padova ha emesso un bando per l'erogazione di contributi, a fondo perduto, per la trasformazione dell’alimentazione di un autoveicolo da benzina o gasolio a Gpl o metano, da richiedere entro il 18 novembre.

Auto condivise

Grande confusione ha generato anche il car pooling, la possibilità di dividere l'auto con altre persone per raggiungere lo steso luogo. In questo con almeno tre persone a bordo anche mezzi ufficialmente proibiti possano circolare. Spiega Palazzo Moroni è la seguente: «Per usufruire della deroga del car pooling è sufficiente essere in tre persone a bordo del veicolo e non servono autorizzazioni cartacee. É prevista la deroga per i veicoli che effettuano car pooling cioè con almeno tre persone a bordo, come indicato al punto 1.bis lettera R dell'ordinanza».

Deroghe

Per quanto riguarda le deroghe per i lavoratori, si possono richiederle previa certificazione del datore di lavoro che confermi i turni e saranno valide solo sul tragitto più breve tra casa e lavoro e negli orari prestabiliti. Tali deroghe sono applicabili solo se non è possibile recarsi al lavoro con mezzi pubblici a causa dell'orario o del luogo di lavoro(punto 1.bis lettera P  dell'ordinanza). Le autorizzazioni per casi eccezionali vengono rilasciate dal comando di polizia locale, che valuterà caso per caso: la richiesta deve essere fatta, almeno 5 giorni prima, via fax al numero 049.8205105. Autoveicoli e motoveicoli d'epoca e di interesse storico e collezionistico possono circolare solo in occasione delle relative manifestazioni. Sono derogate le auto con targa estera i cui conducenti siano residenti e domiciliati all'estero. Riguardo al reddito, nei periodi con livello di allerta Verde possono circolare i veicoli di conducenti muniti di copia attestazione Isee valida, con valore pari o inferiore a 6mila euro.

NON sono previste deroghe per:
veicoli con filtro antiparticolato
età del conducente

Domande frequenti

Il Comune ha raccolto le principali domande ricevute dai cittadini in questi giorni: le risposte alle più frequenti sono disponibili a questo link http://bit.ly/2JcwhA6

Informazioni utili

Il Comune offre aggiornamenti sui livelli di allerta attraverso vari canali informativi: 
- sito istituzionale www.padovanet.it
- la pagina Facebook
- il profilo Twitter
Ufficio per le relazioni con il pubblico
- il numero della polizia locale 049.8205100

Arpav
I dati utili sono reperibili anche sul sito http://www.arpa.veneto.it

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il trattore trancia un tubo di gasolio: la perdita fa scoprire l'allacciamento abusivo

  • Esce dal garage con la Porsche e si maciulla una gamba: grave incidente per un assicuratore

  • Gioca 5 euro, ne incassa 500mila: colpaccio col "Gratta e Vinci" in provincia di Padova

  • Tragedia sulle montagne trentine: morti due scalatori padovani

  • Gravissimo scontro tra un'auto e un camion: muore una donna di 52 anni

  • Tragedia al Portello: dalle acque del Piovego affiora un cadavere

Torna su
PadovaOggi è in caricamento