Tragedia sfiorata: finisce nel Brenta, salvato da un ragazzo che si tuffa e lo recupera

É successo a Cadoneghe, all'altezza della passerella pedonale che congiunge il lungargine Brenta con il quartiere Torre. Un uomo è stato salvato dopo essere finito in acqua

Ancora ignoti i motivi della caduta: gesto volontario o tragico incidente, saranno i carabinieri intervenuti per i rilievi a stabilirlo.

La vicenda

Attorno alle 17 alcuni passanti hanno allertato il Suem e le forze dell'ordine dopo che un uomo di 47 anni, padovano, è finito nelle acque del Brenta dal lato di Cadoneghe dopo essere scivolato dall'argine sinistro. Provvidenziali la presenza e il coraggio di un altro giovane padovano ventiquattrenne che non ha esitato a tuffarsi recuperandolo e portandolo a riva. Preso in carico dall'ambulanza e trasportato all'ospedale, non sarebbe in pericolo di vita. Pare che l'uomo fosse sotto effetto dell'alcol.

Potrebbe interessarti

  • Via libera all'assunzione di 500 giovani medici: la rivoluzionaria scelta della Regione Veneto

  • Tumori, scoperto il meccanismo per il controllo della proliferazione cellulare

  • Ferragosto da bollino rosso sulle autostrade venete: giorni di traffico intenso

  • Fine mese all'insegna dei cantieri: strade chiuse fino a due mesi tra il centro e i quartieri

I più letti della settimana

  • Terribile frontale auto-moto, gamba amputata per i due centauri padovani: sono in pericolo di vita

  • Decide di farla finita lanciandosi dal terzo piano di un hotel del centro: tragico suicidio a Padova

  • Ferragosto di sangue: lo schianto in autostrada è violentissimo, muore a 22 anni

  • Fermata e soccorsa mentre corre nuda in centro a Padova: «Sono sonnambula»

  • Tentato stupro vicino alla sagra: strattonata e trascinata da due uomini verso un vicolo

  • Drammatico incidente stradale nella Bassa: 36enne muore in ospedale per le gravi lesioni subite

Torna su
PadovaOggi è in caricamento