Capo scout adescava ragazzini minori via Facebook e Whatsapp: arrestato

Il giovane universitario, 24enne e impegnato nel volontariato, adescava i giovanissimi per incontri a sfondo sessuale. Ad innescare le indagini i genitori di una delle vittime

E' stato arrestato a 24 anni perchè con i suoi profili Facebook e Whatsapp adescava giovanissimi per incontri a sfondo sessuale. A metterlo in manette la polizia postale dell'Emilia Romagna che ha arrestato il ragazzo a Treviso lo scorso novembre.

ARRESTATO. Studente universitario di Padova, capo scout e impegnato nel volontariato, proprio nella città veneta aveva organizzato un incontro con un bambino nella sua stanza. Proprio in quell'occasione è stato messo in manette e messo a obbligo di dimora. A innescare le indagini la denuncia dei genitori di una delle vittime, insospettiti dall'atteggiamento del ragazzo nei confronti del figlio. E' stato anche denunciato un altro adulto, un metalmeccanico di 48 anni di Taranto e residente a Modena con precedenti per pedofilia.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro: muore l'imprenditore Tiziano Faccia, fratello dei Serenissimi del Tanko

  • Linea Verde fa tappa a Padova: il fiume Brenta e la zona del Piovese protagonisti su Rai 1

  • Cantine aperte, degustazioni, fiere, concerti e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Tragico schianto sulla Piacenza-Brescia: muore autotrasportatore padovano

  • Colpo grosso al centro commerciale: rubato materiale tecnologico per 30mila euro

  • Caso Tigotà: gli audio di una capo-area che smascherano l'organizzazione dello sciopero

Torna su
PadovaOggi è in caricamento