Capo scout adescava ragazzini minori via Facebook e Whatsapp: arrestato

Il giovane universitario, 24enne e impegnato nel volontariato, adescava i giovanissimi per incontri a sfondo sessuale. Ad innescare le indagini i genitori di una delle vittime

E' stato arrestato a 24 anni perchè con i suoi profili Facebook e Whatsapp adescava giovanissimi per incontri a sfondo sessuale. A metterlo in manette la polizia postale dell'Emilia Romagna che ha arrestato il ragazzo a Treviso lo scorso novembre.

ARRESTATO. Studente universitario di Padova, capo scout e impegnato nel volontariato, proprio nella città veneta aveva organizzato un incontro con un bambino nella sua stanza. Proprio in quell'occasione è stato messo in manette e messo a obbligo di dimora. A innescare le indagini la denuncia dei genitori di una delle vittime, insospettiti dall'atteggiamento del ragazzo nei confronti del figlio. E' stato anche denunciato un altro adulto, un metalmeccanico di 48 anni di Taranto e residente a Modena con precedenti per pedofilia.

Potrebbe interessarti

  • I rimedi naturali per allontanare api, vespe e calabroni senza danneggiare l’ambiente

  • Sempre più in alto: l'Università di Padova scala 15 posizioni nella classifica mondiale degli atenei

  • Formiche, i metodi naturali per allontanarle da casa

  • Per "regalare l'estate" ai pazienti: la splendida iniziativa nel reparto di geriatria

I più letti della settimana

  • Si ferma per far attraversare un pedone e viene centrato: muore un motociclista

  • Distrutte 200 vigne di prosecco: grave atto vandalico nella Bassa Padovana

  • Falciata da un'auto, si trascina a casa col bacino rotto: caccia al pirata della strada

  • Drammatico scontro tra un'auto e una moto: 28enne elitrasportato, è gravissimo

  • Vola dal terzo piano e si schianta in giardino: cadavere scoperto da un vicino

  • Solstizio d’estate, aperitivi, manifestazioni, cene sui Colli e sagre: il weekend a Padova

Torna su
PadovaOggi è in caricamento