Antifascisti cercano di impedire il comizio di Forza Nuova: cariche delle forze dell'ordine in pieno centro

È successo nella mattinata di sabato in via San Francesco, davanti alla tomba di Antenore: polizia e carabinieri hanno allontanato la trentina di manifestanti assiepatisi in zona Prefettura

Sembrava essere pacifica. Ma è degenerata: una manifestazione antifascista in pieno centro a Padova è terminata con le cariche delle forze dell'ordine.

Le cariche

È successo nella mattinata di sabato in via San Francesco, davanti alla tomba di Antenore: una trentina di antifascisti si erano radunati nell'omonima piazza dinanzi alla Prefettura per occuparla con l'intenzione di impedire il comizio del leader di Forza Nuova, Roberto Fiore. Dopo qualche slogan le forze dell'ordine hanno deciso di sgomberare la piazza, trovando però l'opposizione degli antagonisti. Sono dunque partite le cariche di alleggerimento da parte di polizia e carabinieri, che stavano presidiando la zona: il gruppo Globalproject.info ha pubblicato sulla propria pagina Facebook un video degli scontri, sostenendo che "alcune persone sono rimaste ferite". Nel post di accompagnamento, invece, si legge: "Gli attivisti e le attiviste si sono immediatamente ricompattati andando in corteo sotto il comune di Padova per denunciare quanto accaduto nel corso della mattinata". Global Project ha fornito poi questa foto alla stampa. 

testa ferita-2

La versione della Questura

Stando a quanto riportato dalla Questura di Padova nella mattinata di sabato alle ore 9 una quarantina di militanti del Pedro si sono radunati in piazza Antenore. Alle 9.30 gli antifascisti sono stati invitati ad andarsene: alcuni hanno acconsentito, mentre uno sparuto gruppo è rimasto nei pressi della tomba di Antenore. Sempre secondo la questura, uno degli antagonisti avrebbe tirato un pugno a un carabiniere: ne è scaturita una piccola carica di alleggerimento, e un manifestante è rimasto leggermente ferito al sopracciglio. Nessun ferito tra le forze dell'ordine e nessun fermato tra i manifestanti.

Piazza Antenore

Si è poi regolarmente svolto il presidio, autorizzato, di Forza Nuova: nessun problema con gli iscritti al partito di destra che sono arrivati in tram, circa in venticinque, in una blindatissima Piazza Antenore. Il leader Castellini, già noto anche per vicende legate alla curva del Verona, ha fatto srotolare uno striscione indirizzato all'ex prefetto Impresa. Il tutto è durato una ventina di minuti circa. 

Potrebbe interessarti

  • Via libera all'assunzione di 500 giovani medici: la rivoluzionaria scelta della Regione Veneto

  • Ferragosto da bollino rosso sulle autostrade venete: giorni di traffico intenso

  • Dal melanoma alla gravidanza: la testimonianza di Teresa, fanatica della tintarella

  • Al top in Italia e nel mondo: Università di Padova al 160esimo posto su 20mila atenei valutati

I più letti della settimana

  • Decide di farla finita lanciandosi dal terzo piano di un hotel del centro: tragico suicidio a Padova

  • Terribile frontale auto-moto, gamba amputata per i due centauri padovani: sono in pericolo di vita

  • Ferragosto, fuochi in Prato, musei aperti, feste e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Ferragosto di sangue: lo schianto in autostrada è violentissimo, muore a 22 anni

  • Tentato stupro vicino alla sagra: strattonata e trascinata da due uomini verso un vicolo

  • Via libera all'assunzione di 500 giovani medici: la rivoluzionaria scelta della Regione Veneto

Torna su
PadovaOggi è in caricamento