Legione carabinieri Veneto, l'avvicendamento di La Gala e Parrulli nella cerimonia ufficiale

Si è svolto nella piazza d'armi della caserma Caposile di Mestre il passaggio di consegne al vertice regionale dell'Arma alla presenza del comandante interregionale Enzo Bernardini

Da sinistra i generali La Gala, Bernardini e Parrulli durante la cerimonia

Il generale di brigata Fabrizio Parrulli è il nuovo comandante della legione, al termine del mandato triennale del generale di divisione Giuseppe La Gala.

L'evento

La cerimonia ha visto presente il comandante interregionale, generale di corpo d'armata Enzo Bernardini, rappresentanti dei diversi comandi e delle varie specialità dei carabinieri del Veneto, gli organi di rappresentanza di CoBaR e CoIR e i comandanti delle legioni confinanti di Emilia Romagna, Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia.

Il bilancio di La Gala

Ampio spazio ha avuto il bilancio delle fruttuose attività condotte dagli uomini sotto la guida del generale La Gala, incentrato non solo sui risultati investigativi ma anche sul progetto di rivitalizzazione delle caserme, sulla qualificazione dei reparti operativi e sulla redistribuzione dei reparti per coprire al meglio le esigenze del territorio. Tutti obiettivi perseguiti dalla tenenza di La Gala, che per i risultati ottenuti ha ringraziato tutti i carabinieri del Veneto e le autorità civili e militari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il nuovo comandante

Al termine è toccato al sentito discorso con cui il generale La Gala ha formalmente ceduto il comando al generale Parrulli. Formatosi alla Nunziatella di Napoli, all'Accademia di Modena e alla Scuola ufficiali di Roma, il generale di brigata ha prestato servizio come istruttore a Firenze e come comandante di reparto a Ostia, Frascati e Civitavecchia per poi approdare al comando generale dell'Arma. Nel suo curriculum Parrulli vanta anche il ruolo di esperto per l'Italia nello staff militare dell'Unione Europea a Bruxelles, prima di rientrare a Roma come capo ufficio piani e polizia militare e come comandante provinciale a Salerno. Dopo l'impiego in Iraq è stato comandante dei carabinieri per la Tutela del patrimonio culturale. Lo attende ora la missione in Veneto, dove guiderà oltre cinquemila carabinieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro auto moto lungo la Romea: i veicoli prendono fuoco, morto il centauro

  • Coronavirus, l'aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Coronavirus, l'aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Coronavirus, l'aggiornamento a Padova e in Veneto: positive anche due sorelline di 3 e 6 anni

  • Coronavirus, l'aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Live - Due decessi sul posto di lavoro, crescono ancora i contagiati in provincia

Torna su
PadovaOggi è in caricamento