Trovata morta in casa, l'assistente sociale in servizio a Ponso aveva solo 37 anni

Chiara Grillo abitava a Rovigo con la famiglia. Il marito si è accorto al risveglio che era spirata nel sonno

E’ stata trovata senza vita, probabilmente uccisa da un malore, una giovane mamma di tre figli, Chiara Grillo, assistente sociale di Rovigo, residente a San Bortolo, che lavorava a Ponso, nel Padovano. Come riportano i quotidiani locali, è stata trovata senza vita dai familiari, nel suo letto, verso le 8.30 del mattino di domenica 17 dicembre e nulla hanno potuto fare neppure i medici e il personale del Suem. Lascia il marito Davide Bettero, 41 anni, dirigente della Porsche, e tre figli, tutti ancora in tenera età. È stata proprio il marito, ieri mattina, a trovarla priva di vita nel suo letto. Erano le 8.30 quando i sanitari del Suem di Rovigo sono arrivati in via Abano, senza tuttavia poter far nulla: la trentasettenne era morta da tempo

LA VITA.

Le mamme di San Bortolo la piangono, in quanto, oltre ad esserle amiche, le erano anche grate per il suo ruolo di catechista, oltre che di fattiva collaboratice nella pesca di beneficenza, in occasione della fiera di fine estate. Sabato mattina aveva assistito con immensa gioia alla recita natalizia di due dei tre figli, alla scuola primaria Papa Giovanni XIII. Due bambini erano iscritti alla elementare e un altro alla scuola materna. Da nove anni Chiara Grillo lavorava come assistente sociale per l'Unione dei Comuni Megliadina, tra gli ultimi incarichi Montegrotto Terme, dopo essersi classificata seconda nella graduatoria di mobilità volontaria. Nella Bassa Padovana era stata assunta nel 2008 a tempo pieno, poi a gennaio 2010 aveva chiesto la modifica del contratto in part time, in seguito alla seconda gravidanza, e poi il ritorno al tempo pieno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Bacchiglione restituisce un corpo: è la mamma di Bovolenta scomparsa lunedì

  • Piante "mangia-smog" per pulire l'aria malata: nella Bassa le prime coltivazioni di Paulownia

  • Cadavere lungo l'argine: il tragico gesto forse legato a problemi lavorativi

  • Dalle acque gelide emerge un cadavere: complesse le fasi dell'identificazione

  • Frontale tra due automobili: un'utilitaria finisce nel fossato, automobilista intrappolato

  • Cadavere nel lago d'Iseo: è la giornalista Rosanna Sapori, per anni lavorò nel Padovano

Torna su
PadovaOggi è in caricamento