Cimitero, "iscrizioni solo in italiano" Nuovo regolamento fa discutere

Il nuovo codice di polizia mortuaria approvato giovedì sera in consiglio ad Albignasego lascia perplessa l'opposizione di centrosinistra

Il cimitero di Albignasego in via Petrarca

''È fatto obbligo di iscrizione sul chiusino di loculo e di ossario, a seguito di avvenuta tumulazione, di nome, cognome, data di nascita e morte del defunto ed eventuali parole celebrative in lingua italiana'', così recita, testualmente l'articolo 31 del nuovo regolamento di polizia mortuaria approvato giovedì sera in consiglio comunale ad Albignasego.

LA REPLICA DEL SINDACO. Perplessa della decisione assunta dalla maggioranza l'opposizione di centrosinistra, che non vede di buon occhio il divieto di utilizzo del latino o qualsiasi altra lingua straniera per le lapidi di tombe e loculi nei camposanti locali. "Non capisco dove sia il problema - commenta il sindaco Massimiliano Barison, sventando eventuali polemiche - Non abbiamo fatto questa scelta per qualche motivo particolare né tanto meno per escludere qualche persona o comunità. È sempre stato nel regolamento, e sinceramente non abbiamo nemmeno mai avuto richieste di tipo diverso tanto da doverlo cambiare".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dalle acque gelide affiora un corpo di uomo: i passanti notano la salma lungo la riva

  • Rotogal brucia: inferno di fuoco all'alba. Il sindaco: «State in casa», Arpav monitora l'aria

  • Centrato in pieno da un'auto mentre attraversa a piedi l'autostrada: morte sulla A4

  • "Situazione meteo in peggioramento, allerta arancione per Bacchiglione e Brenta”: l’aggiornamento

  • Tir sbaglia la curva e si inclina pericolosamente sopra il Muson (Video)

  • La Jaguar dà nell'occhio: il cane fiuta la coca, in casa del 70enne un bazar della droga

Torna su
PadovaOggi è in caricamento