La cometa di Rosetta è attiva: nel team anche l'università di Padova

Una scoperta eccezionale fatta grazie ad una macchina fotografica spaziale, Osiris, all'interno di una missione a cui l'ateneo patavino ha partecipato da protagonista. I primi risultati esposti a Goettingen

Il team Osiris a Goettingen il 9 maggio 2014 per i risultati iniziali sulla cometa Churyumov-Gerasimenko (foto: MPS)

La cometa di Rosetta, Churyumov Gerasimenko, è attiva. Una scoperta eccezionale fatta grazie a Osiris, la “macchina fotografica” a bordo della missione spaziale europea "Rosetta", il bersaglio principale di questa impresa. I risultati sono stati discussi la scorsa settimana a Goettingen da un folto gruppo di scienziati del team internazionale di Osiris, in cui figurano in posizione preminente ricercatori dell'ateneo e dell’osservatorio astronomico di Padova.

LA "MACCHINA FOTOGRAFICA". Osiris è stata costruita anche grazie alla collaborazione con il centro di ateneo di studi e attività spaziali, Cisas, dell’università di Padova. Il contributo italiano  è sostenuto finanziariamente dalla agenzia spaziale italiana, con un contratto al Cisas, cui afferiscono ricercatori, dottorandi e laureandi di vari dipartimenti universitari e ricercatori dell’osservatorio astronomico di Padova dell’Inaf.     

 IL PROGETTO. Una serie di immagini prese a partire dal 24 marzo fino a oggi dimostra che il nucleo della cometa ha già sviluppato una chioma di polvere che si estende per oltre 1500 chilometri in direzione opposta al Sole. Osiris ha iniziato a osservare la cometa a partire dal 24 marzo. A fine luglio si troverà a poche decine di chilometri dal nucleo. A quel punto, la sonda entrerà in orbita attorno alla cometa e Osiris inizierà una dettagliatissima indagine della superficie nucleare e dell’ambiente circostante per tutto il seguente mese di agosto. L’indagine permetterà di identificare l’area dove far atterrare il modulo Philae verso l’11 di novembre. Saranno mesi intensissimi, tutto quello che farà Rosetta in quel periodo non è mai tentato prima da alcuna missione spaziale.

LA MISSIONE. Rosetta è una missione dell’agenzia spaziale europea Esa, a bordo della quale vi sono strumenti scientifici, come Osiris, forniti da vari consorzi europei. È la prima missione europea a aver sorvolato due asteroidi e ad essersi spinta fin verso l’orbita di Giove, oltre ad essere la prima missione in assoluto a mettersi in orbita attorno a una cometa e a depositare un lander sulla sua superficie.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il primo aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Clamoroso, dopo 2 giorni di attività il Gasoline chiude: «Troppi rischi, gettiamo la spugna»

  • Tragico schianto nella serata di domenica: morta una donna, centauro ferito

  • Coronavirus, Zaia: «Ecco la nuova ordinanza con le riaperture del 25 maggio e del primo giugno»

  • Coronavirus, il primo aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Gli cade addosso la fresatrice mentre la carica con un muletto: muore imprenditore

Torna su
PadovaOggi è in caricamento