Diciotto anni e non sentirli: il compleanno della storica Gastronomia La Certosa

L'esercizio, nato nel 1999 a Padova da un'idea dei fratelli Simone e Michele, festeggia la maggiore età con delle novità

I due fratelli

In questi giorni, si parla tanto di negozi che chiudono, vetrine abbassate, crisi nei consumi... di notizie positive pare non ce ne sia traccia soprattutto nel settore alimentare.

LA STORIA. Oggi vogliamo invece raccontare una storia positiva, di due fratelli (gemelli) originari di Abano, Michele e Simone Cerato. Siamo nel 1999 quando Simone e Michele decidono di dare avvio ad una propria attività. Al tempo, a 24 anni, avevano già alle spalle diversi anni di esperienza presso strutture alberghiere termali, stagioni estive al mare e stagioni invernali in Alta Badia. Per una serie di casualità i due fratelli si trovano a subentrare ad un’attività, già presente nel quartiere di Sacra Famiglia da 12 anni, la gastronomia. Senza dubitare, ci raccontano, hanno preso in mano le redini della loro vita ed hanno accettato la sfida. “In questi 18 anni ne abbiamo passate tante, ma ciò che ci contraddistingue è che non abbiamo mai smesso di imparare per migliorarci e crescere.

ATTESTATO. Simone ci racconta che nulla viene lasciato al caso, dalla scelta delle materie prime fino alla selezione dei vini che viene fatta da lui personalmente dopo un’attenta valutazione. “Fino a poco tempo fa non ne sapevo molto di vini ed ho deciso che la formazione era la nostra arma migliore. Ho così deciso di iscrivermi e frequentare un corso di sommelier AIS. Dopo un anno e mezzo di studio e sacrificio, sono finalmente riuscito a prendere il tanto atteso attestato di qualifica, ed oggi sono in grado di consigliare ed abbinare i vini con i nostri piatti. Una cosa che piace molto ai clienti è che da noi si trovano vini bianchi freddi da abbinare immediatamente al piatto”.

CHEF A DOMICILIO. Da quest’anno per festeggiare la maggiore età c’è anche un servizio nuovo, lo Chef a domicilio. Si tratta di un servizio che offrono a casa del cliente. Uno dei vantaggi, rispetto ad altri professionisti, è che loro hanno circa 50 mq di cucina dotata delle più recenti attrezzature professionali, per cui sono in grado di preparare e soddisfare qualsiasi richiesta da parte del cliente, soprattutto la possibilità di avvantaggiare delle cotture lunghe (spezzatini o brasati ecc.) o ‘profumate’ (fumetti di pesce, baccalà ecc.) in modo da preservare il più possibile l’ambiente domestico.

LE PROPOSTE. Ma veniamo ai piatti, in gastronomia si trovano piatti classici, di stagione sempre con materie prime di qualità; primi piatti e secondi di carne e di pesce, antipasti e contorni per tutti i gusti. Gnocchi, pasticcio e pasta la fanno da padrona, ma anche risotti, crespelle e piatti vegetariani. Tra i secondi troviamo pollo, brasati, faraona, scaloppine, spiedini, arrosti . Pesce spada, baccalà, gamberoni, salmone, orate, branzini, per citarne alcuni. Di sicuro non è possibile essere esaustivi anche perché spesso si trovano dei fuori menù davvero interessanti. Non parliamo quindi di una normale gastronomia ma della Gastronomia La Certosa, a Sacra Famiglia in via Savona 6, cresciuta dalla tenacia di due giovani fratelli che hanno creduto nel loro progetto e oggi possono festeggiare con i loro clienti, famigliari e amici i 18 anni di attività.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro: muore l'imprenditore Tiziano Faccia, fratello dei Serenissimi del Tanko

  • Tragico schianto sulla Piacenza-Brescia: muore autotrasportatore padovano

  • Linea Verde fa tappa a Padova: il fiume Brenta e la zona del Piovese protagonisti su Rai 1

  • Cantine aperte, degustazioni, fiere, concerti e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Colpo grosso al centro commerciale: rubato materiale tecnologico per 30mila euro

  • Stragi del sabato sera, maxi servizio di repressione in provincia: più di 200 persone controllate

Torna su
PadovaOggi è in caricamento