Confermati 12 anni di carcere per l'infermiere che narcotizzava e abusava le pazienti

Tra dicembre 2016 e il gennaio del 2017 l'infermiere romeno ha narcotizzato e violentato sette pazienti, tra cui una minorenne. Erano tutte ricoverate nel reparto di Neurochirurgia dell'ospedale di Padova

La Corte d'Appello di Venezia ha confermato la sentenza di condanna a 12 anni di carcere per violenza sessuale aggravata a Emil Cristian Corneanu, già inferta con il rito abbreviato dal tribunale di Padova.  

Abusi

Tra dicembre 2016 e il gennaio del 2017 l'infermiere romeno ha narcotizzato e violentato sette pazienti, tra cui una minorenne. Erano tutte ricoverate nel reparto di Neurochirurgia dell'ospedale di Padova. Le vittime si sono costituite parti civile e sono difese dagli avvocati Barbara Bisinella, Marta Bezze e Daniela Boscolo Rizzo. Le vittime venivano narcotizzate attraverso la somministrazione di farmaci e poi abusate. Anche l'azienda ospedaliera si è costituita parte civile al processo. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro: muore l'imprenditore Tiziano Faccia, fratello dei Serenissimi del Tanko

  • Tragico schianto sulla Piacenza-Brescia: muore autotrasportatore padovano

  • Linea Verde fa tappa a Padova: il fiume Brenta e la zona del Piovese protagonisti su Rai 1

  • Cantine aperte, degustazioni, fiere, concerti e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Stragi del sabato sera, maxi servizio di repressione in provincia: più di 200 persone controllate

  • Colpo grosso al centro commerciale: rubato materiale tecnologico per 30mila euro

Torna su
PadovaOggi è in caricamento