Conselve, nuovo allarme dei cittadini: «Ancora cattivi odori e polvere nera, siamo preoccupati per la nostra salute»

«Siamo nuovamente invasi dalla puzza anche dentro casa, polveri e rumore. Abbiamo continuano a chiamare il 112 e mandare mail a tutti gli enti preposti. L'ARPAV sta facendo continue rilevazioni e acquisizioni di testimonianze», raccontano preoccupati

Ancora fumi e polveri scure che si appoggiano sui davanzali e sulle auto. Così alcuni cittadini di Conselve hanno lanciato un nuovo allarme, preoccupati da una situazione che si ripete da molto tempo. Sulle pagine social e sulle chat dei cittadini del comune hanno così ripreso a scambiarsi immagini che testimoniano la situazione.

Convivenza

La convivenza con la distilleria, presente a a ridosso del centro abitato, è una vertenza aperta da anni e che in questi ultimi mesi è tornata a occupare lo spazio delle cronache. Prefettura e provincia tra la fine e l'inizio dell'anno nuovo hanno anche attivato un tavolo con la proprietà per affrontare il problema. 

L'allarme

«Praticamente siamo nuovamente invasi dalla puzza anche dentro casa, senza dimenticare le polveri e il rumore. Abbiamo continuano a chiamare il 112 e mandare mail a tutti gli enti preposti. L'ARPAV sta facendo continue rilevazioni e acquisizioni di testimonianze», raccontano dopo essere stati contattati. Le testimonianze sono tutte simili, la preoccupazione la stessa sempre: ha ripercussione sulla salute respirare questi fumi, inalare forti odori senza dimenticare le polveri che si accumulano, come mostrato nel filmato qui sotto. 

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro: muore l'imprenditore Tiziano Faccia, fratello dei Serenissimi del Tanko

  • Trova un rotolo di banconote per terra e lo consegna alla polizia locale: succede nell'Alta

  • Violento schianto contro un platano: conducente estratto dalle lamiere e trasportato in ospedale

  • Giallo ai piedi della Specola, due cadaveri in casa: sono due fratelli

  • Colpo grosso al centro commerciale: rubato materiale tecnologico per 30mila euro

  • Caso Tigotà: gli audio di una capo-area che smascherano l'organizzazione dello sciopero

Torna su
PadovaOggi è in caricamento