Affittacamere alle Terme: controlli di carabinieri e polizia locale contro le irregolarità

In questi giorni sono state verificate tre strutture ricettive, una delle quali in piazza del Mercato, per lo più che utilizzano Airbnb: al lavoro militari e personale del comune

Sono scattati negli ultimi giorni i controlli congiunti sugli affittacamere delle Terme voluti dal sindaco Federico Barbierato insieme alla compagnia dei carabinieri di Abano. Le verifiche sono mirate ad accertare se i bed and breakfast, e tutte quelle strutture non classificate come hotel, siano in regola e se seguano le norme previste per questo particolare tipo di attività.

I controlli

I carabinieri e gli agenti della polizia locale hanno verificato tre affittacamere, di cui uno nella centralissima piazza del Mercato, identificando una decina di persone tra i gestori e chi vi alloggiava, in prevalenza stranieri ed extracomunitari. L'attenzione è rivolta alla gestione delle strutture, al corretto pagamento delle tasse di soggiorno degli ospiti, oltre alla regolare registrazione dei questi ultimi che per motivi di sicurezza devono essere subito inseriti nei database. Nei prossimi giorni le verifiche proseguiranno e verranno resi noti i risultati degli accertamenti dei documenti che sono tutt'ora in corso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piante "mangia-smog" per pulire l'aria malata: nella Bassa le prime coltivazioni di Paulownia

  • Il Bacchiglione restituisce un corpo: è la mamma di Bovolenta scomparsa lunedì

  • Cadavere lungo l'argine: il tragico gesto forse legato a problemi lavorativi

  • Dalle acque gelide emerge un cadavere: complesse le fasi dell'identificazione

  • "L'alligatore", lunedì 27 iniziano le riprese della serie tv Rai: le vie e le piazze interessate

  • Frontale tra due automobili: un'utilitaria finisce nel fossato, automobilista intrappolato

Torna su
PadovaOggi è in caricamento