Retata notturna nelle roccaforti dello spaccio, occhi puntati sui bar. Scattano le espulsioni

Una task force di agenti della polizia ha passato al setaccio alcune delle aree più soggette ai fenomeni di spaccio e piccola criminalità nel corso di un servizio notturno mirato

Tra l'Arcella e la Stanga i poliziotti hanno controllato quasi ottanta persone, rintracciando quattro stranieri pluripregiudicati avviati all'espulsione, con un arresto e cinque denunce.

Verifiche a tappeto

Imponente il dispiegamento di forze messe in campo, con agenti del Reparto prevenzione crimine, della polizia scientifica e della polizia locale, anche in borghese. Fin dalla serata di mercoledì fulcro delle operazioni è stata l'area di San Carlo, in particolare nelle vicinanze del centro commerciale da tempo meta fissa per spacciatori e clienti che vi arrivano anche da fuori città. Poi i controlli si sono spostati anche nella zona della Stanga dove sono proseguiti fino a tarda notte.

Raffica di espulsioni

Sotto stretto controllo anche i locali pubblici di via Tiziano Aspetti, dove sono stati controllati i bar Vittoria e Borgomagno. Nel primo è stato rintracciato un marocchino irregolare con una lunga lista di precedenti dallo spaccio alla rapina, portato in questura e colpito da decreto di espulsione. Identica sorte per un connazionale anch'egli irregolare scovato al bar Borgomagno, noto pregiudicato. Un marocchino e un tunisino senza titoli per poter soggiornare in Italia sono invece stati rintracciati all'esterno del Bingo e avviati all'espulsione. Uno di loro è già stato accompagnato al Centro di identificazione ed espulsione di Caltanissetta in attesa del rimpatrio.

Degrado e spaccio

Verifiche anche in piazza Zanellato, all'interno della Cittadella Stanga, noto luogo di ritrovo per sbandati più volte segnalati dai residenti e da persone di passaggio per gli atteggiamenti molesti. Qui sono stati recuperati e sequestrati otto grammi di eroina, nascosti dietro una colonna con tutta probabilità da qualche spacciatore che sperava di eludere il controllo per recuperarli in seguito.


 

Potrebbe interessarti

  • I rimedi naturali per allontanare api, vespe e calabroni senza danneggiare l’ambiente

  • Tre concorsi pubblici per 100 nuove assunzioni: ecco come iscriversi

  • È vero che i farmaci generici sono uguali a quelli di marca?

  • Pfas, prosegue il piano di screening: quasi 52.000 persone invitate e più di 31.000 visitate

I più letti della settimana

  • Impatto fatale sul guardrail tra i monti del Trentino: muore motociclista 33enne di Rubano

  • Si schiantano su un campo dopo lo scontro in autostrada: sei feriti di cui due gravi

  • Frontale tra due auto, una finisce nel fosso. Due feriti, donna elitrasportata

  • Schianto in superstrada: tre feriti, uno è grave. Sversamento di gasolio sulla carreggiata

  • Pompa l'acqua per annaffiare il prato, donna muore folgorata nel giardino di casa

  • Falciata da un'auto, si trascina a casa col bacino rotto: caccia al pirata della strada

Torna su
PadovaOggi è in caricamento