Verifiche a tappeto in città, denunciati irregolari e clandestini

Pomeriggio di controlli da parte dei carabinieri, impegnati martedì in un servizio mirato contro l'immigrazione clandestina e il soggiorno illegale in Italia. Diverse le denunce

Le verifiche si sono svolte tra le 13 e le 18 in diverse aree del capoluogo, pattugliate dagli uomini del Nucleo radiomobile di Padova.

Irregolari

Quattro le persone, tutte straniere, condotte in caserma e denunciate al termine dell'identificazione. A.M., trentaduenne tunisino, è accusato di aver fornito false generalità perché al momento del controllo ha esibito la fotocopia di un documento di identità senza alcun valore. Come lui devono rispondere di false attestazioni e mancato rispetto delle norme sull'immigrazione altri due giovani tunisini e un marocchino. I primi due, B.S. di 26 anni e B.R. di 18, sono risultati entrambi irregolari e privi dei documenti. Stessa sorte per il ventiduenne marocchino A.S., già gravato da un ordine emesso lo scorso anno dal questore di Roma che gli imponeva di lasciare il Paese e che il giovane evidentemente non ha rispettato.

Consumatori di droga

Nell'ambito degli stessi controlli sono stati individuati e segnalati alla procura due italiani ritenuti consumatori abituali di stupefacenti. Controllati nella zona di Prato della Valle, sono un padovano e un vicentino che avevano addosso rispettivamente due grammi di eroina e uno di marijuana.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro: muore l'imprenditore Tiziano Faccia, fratello dei Serenissimi del Tanko

  • Tragico schianto sulla Piacenza-Brescia: muore autotrasportatore padovano

  • Linea Verde fa tappa a Padova: il fiume Brenta e la zona del Piovese protagonisti su Rai 1

  • Cantine aperte, degustazioni, fiere, concerti e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Colpo grosso al centro commerciale: rubato materiale tecnologico per 30mila euro

  • Caso Tigotà: gli audio di una capo-area che smascherano l'organizzazione dello sciopero

Torna su
PadovaOggi è in caricamento