Controlli a tappeto nell'Alta: occhi puntati sulle stazioni, i negozi e le arterie stradali

Sulla base di diverse segnalazioni dei cittadini giunte negli ultimi giorni, la polizia locale del Camposampierese ha monitorato i principali luoghi di aggregazione e passaggio

Gli agenti nel corso dei controlli all'esterno della stazione di Camposampiero

Le verifiche hanno impegnato gli agenti dal tra la sera e la notte di venerdì, concentrandosi in particolare sulla zona della stazione e dei parchi pubblici di Camposampiero, su negozi e locali pubblici oltre che sui veicoli in transito. Soddisfatto il comandante Walter Marcato: «La presenza e quindi la prevenzione sono l'arma vincente contro situazioni potenzialmente pericolose,  gestite dal personale con attenzione e professionalità dando seguito alle richieste della cittadinanza».

Occhi puntati sulla stazione

L'area più seguita, con appostamenti mirati in diversi orari, è stata quella della stazione ferroviaria di Camposampiero, delle aree verdi e dei sottopassi limitrofi, dove diversi cittadini hanno segnalato la presenza di sbandati e persone moleste. Qui c'era il 51enne marocchino S.A., personaggio noto con diverse denunce alle spalle, anche per ubriachezza molesta. Oltre al nordafricano senza fissa dimora è stato identificato e denunciato anche un 41enne italiano del posto, scoperto ad attraversare i binari mentre arrivava un treno mettendo a rischio la sua vita e l'incolumità altrui.

Negozi e locali

Gli agenti hanno pattugliato il perimetro del centro commerciale Le Centurie a San Giorgio delle Pertiche, in collaborazione con i vigilanti privati in orario di chiusura, oltre a diversi bar e locali segnalati per la presenza di clienti molesti. Il disturbo della quiete pubblica ha portato la polizia locale in un bar di Trebaseleghe e uno a Villanova di Camposampiero, poi diffidato.

Posti di blocco

Pattugliamenti preventivi si sono svolti in diverse località, tra cui Loreggia, Santa Giustina in Colle, Borgoricco, Piombino Dese, Massanzago e Villa del Conte. Occhi puntati anche sulla viabilità, con posti di blocco all'altezza di Campodarsego lungo la trafficatissima strada regionale 307 che collega Padova con Castelfranco Veneto attraversando tutta l'Alta Padovana. Nel controllo sono incappati 14 veicoli e 20 persone.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Sgominata la banda delle piazze: rifornivano di cocaina i giovani padovani

  • Cronaca

    Nuova tegola per il direttore dell’istituto di medicina legale di Padova, il professor Massimo Montisci

  • Politica

    Disegnata la nuova mappa della Ztl: da fine anno si parte. Un investimento di quasi settecentomila euro

  • Incidenti stradali

    Incidente tra due utilitarie: auto fuori strada, corsa all'ospedale per i tre feriti

I più letti della settimana

  • Dramma nell'Alta Padovana: 47enne si spara in testa dopo aver litigato con la moglie

  • Giovane atleta padovano di 16 anni trovato morto nel sonno: a scoprirlo il padre

  • Fuga di gas: abitazione saltata in aria, crollata anche l’ultima porzione di casa

  • Stroncato da un misterioso virus nel giro di una settimana: scomparso il medico Salvatore Albanese

  • Perde il controllo della macchina e sfonda la vetrata del ristorante: paura a Ponte di Brenta

  • Violentissimo schianto nella Bassa: tre feriti di cui uno elitrasportato in ospedale

Torna su
PadovaOggi è in caricamento