Setacciate le zone del degrado: oggetti rubati e droga nella baraccopoli degli sbandati

Diversi reparti della polizia di Stato sono stati impegnati giovedì in uno dei periodici controlli a tappeto nelle aree e nei quartieri più soggetti a fenomeni di micro criminalità

La polizia nel corso di un controllo in via Valeri (foto: archivio)

Quarantadue identificazioni, due arresti, due denunce, due patenti ritirate e tre espulsioni. Sono i numeri del servizio che giovedì sera ha visto in campo agenti della Squadra volante, della Squadra mobile, dell'Ufficio immigrazione e del Reparto prevenzione crimine.

Arresti ed espulsioni

I poliziotti hanno insistito su varie zone, dalla prima Arcella alla Stanga, dai dintorni della stazione a viale Codalunga, fino al lungargine del Piovego e all'ex parcheggio Pp1. Delle 42 persone identificate, 18 erano pregiudicati e 20 sono risultati essere stranieri. Due di loro sono finiti in arresto: un 30enne tunisino trovato in piazzetta Bardella alla Cittadella Stanga è finito in manette per un aggravamento della pena che lo ha visto condannato per spaccio e ricettazione. Fermato e successivamente rilasciato un connazionale 21enne raggiunto in viale Codalunga, anche lui noto spacciatore. Nei confronti di altri tre stranieri, due tunisini e un nigeriano, l'Ufficio immigrazione ha emesso un ordine di espulsione. Quest'ultimo è stato poi accompagnato al Cie di Roma per il rimpatrio.

Denunce e droga

Devono rispondere di ricettazione due giovani africani scovati dentro dei rifugi di fortuna nella baraccopoli del Pp1 in via Valeri. Un 23enne della Guinea aveva con sé una bicicletta da donna rubata, come pure rubati erano la bigiotteria, gli orologi e la macchina fotografica recuperati nello zaino di un 30enne del Congo. Entrambi sono stati denunciati. Nella stessa zona sono stati sequestrati contro ignoti 17 grammi di marijuana trovati in un anfratto. Due invece le patenti ritirate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gravissimo incidente, esce di strada e si schianta nel fosso: muore un 56enne

  • «Bisogna mozzargli mani e piedi»: minacce via Facebook al sindaco di Cadoneghe

  • Si getta sui binari alla stazione di Padova: treni in tilt all'alba di lunedì

  • Schianto in moto: ricoverato in gravi condizioni Fausto Dorio, sindaco di Villafranca

  • Scoperti due boss dello spaccio nella Bassa: i clienti per proteggerli finiscono denunciati

  • Auto a fuoco mentre percorre la tangenziale: paura e traffico in corso Australia

Torna su
PadovaOggi è in caricamento