Scenata all'ufficio postale, anziana litiga con la direttrice e vandalizza i computer

A Pernumia una donna, originaria della zona, ha sfogato la sua rabbia sugli arredi della sede di Poste Italiane. Pochi minuti prima aveva pesantemente discusso con la responsabile

I carabinieri impegnati nei rilievi all'ufficio postale di Pernumia

Una sfuriata dopo un litigio con la direttrice dell'esercizio ha portato alla denuncia di un'anziana, accusata di danneggiamento aggravato.

Il litigio

Il parapiglia è scoppiato giovedì mattina all'interno dell'ufficio postale di piazza Ruzante a Pernumia. A scatenare una scenata in piena regola è stata una donna del posto di 71 anni, arrivata alla posta per ritirare della corrispondenza. Si è rivolta alla direttrice dando vita a un diverbio per motivi banali, pare legati a una serie di lamentele per una firma. Dopo un acceso scambio di battute, sulle prime la cliente si è allontanata dall'ufficio e la situazione sembrava tornata alla normalità.

I danneggiamenti

Pochi minuti dopo l'anziana si è ripresentata indirizzando le sue ire sugli arredi. Ha scaraventato a terra alcune barriere divisorie per poi passare ai computer, dai quali ha cercato di scollegare i terminali Pos per i pagamenti digitali. Sfogato l'impulso nervoso, come era arrivata se ne è andata senza dare spiegazioni.

La denuncia

Attoniti i presenti, nessuno dei quali è rimasto coinvolto. La direzione ha allertato i carabinieri arrivati da Monselice per raccogliere le testimonianze e tentare di risalire all'identità della responsabile. I danni al mobilio e agli apparecchi dell'ufficio sono in fase di quantificazione, ma tutti coperti da assicurazione. Identificata l'anziana, venerdì mattina i militari le hanno notificato una denuncia per danneggiamento aggravato, dovuta all'aver preso di mira un luogo di pubblico servizio.

Potrebbe interessarti

  • Tre concorsi pubblici per 100 nuove assunzioni: ecco come iscriversi

  • È vero che i farmaci generici sono uguali a quelli di marca?

  • I rimedi naturali per allontanare api, vespe e calabroni senza danneggiare l’ambiente

  • Pfas, prosegue il piano di screening: quasi 52.000 persone invitate e più di 31.000 visitate

I più letti della settimana

  • Impatto fatale sul guardrail tra i monti del Trentino: muore motociclista 33enne di Rubano

  • Si schiantano su un campo dopo lo scontro in autostrada: sei feriti di cui due gravi

  • Frontale tra due auto, una finisce nel fosso. Due feriti, donna elitrasportata

  • Schianto in superstrada: tre feriti, uno è grave. Sversamento di gasolio sulla carreggiata

  • Pompa l'acqua per annaffiare il prato, donna muore folgorata nel giardino di casa

  • Arresto cardiaco durante l'inaugurazione del "Pride Village": ricovero d'urgenza in ospedale

Torna su
PadovaOggi è in caricamento