Bandita dall'ospedale, nonostante il daspo continua a bivaccare al policlinico

Una cinquantenne di origine straniera si è vista denunciare dai carabinieri che l'hanno nuovamente sorpresa in una zona a cui aveva il divieto di avvicinarsi, che non ha rispettato

L'ingresso del policlinico di Padova

Dalle parti dell'ospedale civile la conoscono bene, poiché da tempo è una delle zone dove bivacca e chiede l'elemosina. Comportamenti che avevano portato a emettere nei suoi confronti un daspo urbano, non sufficiente però a farla desistere.

Presenza fissa

É quindi stata denunciata per violazione del provvedimento G.M., donna romena di 58 anni da tempo in Italia senza fissa dimora. Negli anni ha eletto le strade e i parcheggi dell'ospedale di via Giustiniani a suo luogo prediletto dove sostare e racimolare qualche spicciolo chiedendolo ai passanti. Qualche settimana fa, dopo una lunga serie di esposti e segnalazioni, la donna era stata identificata e aveva ricevuto un daspo urbano, che le impediva di tornare nell'area del policlinico. Cosa che però non l'ha intimorita, perché nei giorni scorsi è tornata a farsi viva laddove era solita stare. Sul posto sono intervenuti i carabinieri del Nucleo radiomobile di Padova, che l'hanno trasferita in caserma e denunciata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Inferno in autostrada: esplode tir, carbonizzato l'autista, feriti due lavoratori

  • Tragedia in serata: uomo azzannato dai suoi rottweiler viene trovato senza vita dalla compagna

  • Addio digitale terrestre, cambia tutto per i televisori: come attrezzarsi

  • Sorpresa dalle previsioni meteo: neve in arrivo anche a Padova e provincia?

  • Scopre due persone che dormono nel suo garage: una era la proprietaria dell'immobile

  • Dormiva in un camper a Monselice una ricercata su cui pendeva una condanna a 10 anni

Torna su
PadovaOggi è in caricamento