Weekend di controlli sulle strade: rifiutano l'alcoltest, scatta la sanzione massima

Nuova serie di verifiche sul territorio da parte della compagnia dei carabinieri di Abano Terme, che nel fine settimana si è concentrata sugli automobilisti e i reati predatori

Un posto di blocco dei carabinieri

I militari hanno pattugliato diverse zone per contrastare il fenomeno dei furti in abitazione e contemporaneamente hanno allestito alcuni posti di blocco per vigilare sulla condotta dei guidatori.

I provvedimenti

Due le persone sorprese alla guida sotto effetto dell'alcol, che si sono viste denunciare e ritirare la patente. Si tratta di una 26enne di Monselice e di un 42enne tunisino residente nella zona. Subito è stato chiaro che avessero bevuto qualche bicchiere di troppo ma entrambi hanno rifiutato di fare l'alcoltest. Come da prassi, in questo caso la sanzione è esemplare. É infatti come se si fosse soffiato registrando un valore superiore a 1,5 g/l: i due automobilisti sono stati denunciati, multati e la patente gli sarà sospesa fino a due anni. I veicoli sono stati posti sotto sequestro. Denunciato anche un 24enne nigeriano gravato da un foglio di via: avrebbe dovuto lasciare il padovano, cosa che evidentemente non ha fatto.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Festa del Salone, incontri, fiere, mercatini e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Trova un rotolo di banconote per terra e lo consegna alla polizia locale: succede nell'Alta

  • Violento schianto contro un platano: conducente estratto dalle lamiere e trasportato in ospedale

  • Giallo ai piedi della Specola, due cadaveri in casa: sono due fratelli

  • Giro d'Italia: la tappa del 22 maggio 2020 avrà l'arrivo a Monselice

  • Caso Tigotà: gli audio di una capo-area che smascherano l'organizzazione dello sciopero

Torna su
PadovaOggi è in caricamento