Senza documenti e obbligato a lasciare l'Italia: continua a vivere in provincia, sarà espulso

Un quarantenne di origine straniera in più occasioni nelle ultime settimane è stato intercettato dai carabinieri nell'Alta Padovana, dove però non si sarebbe dovuto trovare

(foto: archivio)

La mancanza dei documenti regolari gli era costata un ordine di espulsione. Anziché lasciare il Paese ha invece continuato a vivere nel Cittadellese e ora il provvedimento per il rimpatrio verrà concretizzato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La denuncia

É stato denunciato per la permanenza illegale sul territorio italiano e inottemperanza ai provvedimenti delle autorità il 40enne ghanese T.J.K., che da tempo vive a Cittadella. Lo scorso dicembre era incappato in un controllo dei carabinieri ai quali non aveva potuto consegnare i documenti d'identità, cosa che gli era costata una segnalazione alla questura e il conseguente ordine di espulsione che gli intimava di lasciare autonomamente lo Stato. Sarebbe dovuto rientrare in Africa, ma tra fine anno e febbraio i militari lo hanno scoperto altre tre volte nella cittadina murata. L'ultima risale a venerdì mattina, quando oltre a essere denunciato T.J.K. ha anche visto avviare le pratiche di espulsione al fine di rimpatriarlo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il primo aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Clamoroso, dopo 2 giorni di attività il Gasoline chiude: «Troppi rischi, gettiamo la spugna»

  • Tragico schianto nella serata di domenica: morta una donna, centauro ferito

  • Schianto fatale contro un platano: donna muore tra le lamiere della sua auto

  • Coronavirus, Zaia: «Ecco la nuova ordinanza con le riaperture del 25 maggio e del primo giugno»

  • Coronavirus, il primo aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

Torna su
PadovaOggi è in caricamento