Badante moldava costringe 90enne a versarle 50mila euro: denunciata per tentata estorsione

È accaduto a Padova: la donna chiedeva continuamente soldi all'anziano asserendo che servivano per aiutare i figli, rimasti in Moldavia

Terminato l'incubo per il 90enne (foto di archivio)

Lui la accontentava, e lei se ne approfittava. Ma quando è passata alle minacce ha deciso di mettere la parola "fine": i carabinieri della stazione di Padova Prato della Valle hanno denunciato A.V., 62enne badante di origine moldava, per tentata estorsione ai danni di un 90enne.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I fatti

Tutto ha inizio nel 2011, quando l'anziano, alla ricerca di una badante per la moglie gravemente malata, incontra la moldava salvo però affidarsi ad un'altra donna. Dopo la morte della consorte l'uomo contatta la 62enne in quanto è lui ora ad averne bisogno: lei accetta l'incarico, e sin da subito inizia a vessarlo con richieste di aiuto economico per il figlio e la figlia, rimasti in Moldavia. Motivo: a suo dire avrebbero contratto debiti con persone poco raccomandabili e necessiterebbero dunque di denaro per vivere e pagare l'affitto. L'anziano accetta di aiutarla con versamenti di massimo 100 euro, ma le richieste della donna diventano sempre più pressanti tanto da costringerlo ad alzare l'importo e portandolo a compiere anche un versamento da 10mila euro per un totale di 50mila euro. Lo scorso aprile, però, il 90enne le comunica che ha finito i soldi: lei, per tutta risposta, lo minaccia dicendo che le persone pericolose che già assillavano i suoi "pargoli" sarebbero risaliti anche a lui e a sua figlia. Un avvertimento che ha funto da goccia che ha fatto traboccare il vaso: l'anziano il 26 luglio scorso ha deciso di recarsi dai carabinieri per denunciare il tutto. E dopo un mese di indagine i militari dell'Arma l'hanno rintracciata e denunciata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il primo aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Clamoroso, dopo 2 giorni di attività il Gasoline chiude: «Troppi rischi, gettiamo la spugna»

  • Ubriachi, senza mascherina e assembrati in piazza: un 23enne viene arrestato (Il video)

  • Schianto fatale contro un platano: donna muore tra le lamiere della sua auto

  • Coronavirus, il primo aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Coronavirus, il primo aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

Torna su
PadovaOggi è in caricamento