Dal furgone aziendale spariscono oltre 2mila euro: individuati i responsabili

Due uomini veneziani sono stati denunciati perché ritenuti gli autori di un furto commesso a novembre nel territorio di Codevigo ai danni di alcuni operai in servizio

(foto: archivio)

Avevano colpito sfruttando un momento di disattenzione da parte di alcuni operai, riuscendo a rubare unimportante somma in contanti da un mezzo aziendale. Dopo le indagini nate dalla querela di un lavoratore i due presunti responsabili hanno un nome e un volto.

Il colpo e le indagini

Il fatto risale al pomeriggio dell'8 novembre scorso, quando lungo la statale Romea nel comune di Codevigo un dipendente di una ditta di impiantistica aveva momentaneamente lasciato in sosta un furgone dell'azienda. Risalito sul veicolo, un Fiat Ducato, il 32enne si era reso conto della sparizione di 2.300 euro in contanti recandosi immediatamente dai carabinieri per denunciare l'accaduto. Ne era nata una capillare indagine che ha permesso di individuare due sospetti che proprio nei momenti in cui veniva commesso il furto si trovavano nella zona. Si tratta di due uomini di Cavarzere (Venezia), entrambi pregiudicati: il 32enne H.M. e il 34enne H.S. che giovedì si sono visti addebitare una denuncia per furto aggravato in concorso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Live - Coronavirus: morto Adriano Trevisan, altri 9 casi accertati a Vo'. Università chiuse

  • Michele, con la famiglia in isolamento per senso di comunità

  • Coronavirus: primi due casi sospetti nel Padovano, l’ospedale di Schiavonia verrà svuotato

  • Coronavirus, la lettera del sindaco Giordani ai padovani

  • Governo, decreto straordinario: Vo' "sigillata" per quindici giorni, non si potrà entrare o uscire

  • Infarto durante l'ora di lezione a scuola: grave una studentessa di 14 anni

Torna su
PadovaOggi è in caricamento