Noleggia un macchinario agricolo e rifiuta di restituirlo: lo aveva nascosto in un capannone

Un 70enne è accusato di furto per la sparizione di una macchina agricola noleggiata nella Bassa e mai riconsegnata. A far partire le indagini è stata la querela del legittimo proprietario

Il macchinario recuperato dai carabinieri

Avrebbe dovuto tenere la motoseminatrice giusto il tempo di eseguire dei lavori, ma al termine del periodo pattuito non ha più fatto ritorno nell'azienda che gliela aveva noleggiata. Dopo i vani tentativi di contattarlo, il proprietario si è rivolto ai carabinieri.

Il noleggio

I militari della compagnia e della stazione di Este sono così risaliti a G.M., indicato come il responsabile della sparizione di un macchinario da 30mila euro, incastrato dal ritrovamento del mezzo in uno stabile di sua proprietà. La vicenda culminata con la denuncia per furto del 70enne di Monselice comincia diverse settimane fa, quando l'uomo si è recato in una ditta di Solesino che noleggia attrezzi e macchine agricole. Ha affittato un macchinario per la semina, concordano prezzo e tempo di utilizzo. Alla scadenza dei termini però di lui in negozio non c'è stata più traccia.

Le indagini

Tentare di contattarlo per la restituzione è stato inutile, tanto che il 79enne titolare dell'azienda ha chiesto aiuto ai carabinieri per riavere indietro il veicolo. Conoscendo il nome dell'ultima persona che l'aveva noleggiato, sono state organizzate una serie di indagini che hanno portato gli inquirenti a perquisire un capannone nelle disponibilità del monselicense. All'interno era parcheggiata la motoseminatrice, prova decisiva che giovedì ha portato a formalizzare la denuncia.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro: muore l'imprenditore Tiziano Faccia, fratello dei Serenissimi del Tanko

  • Trova un rotolo di banconote per terra e lo consegna alla polizia locale: succede nell'Alta

  • Violento schianto contro un platano: conducente estratto dalle lamiere e trasportato in ospedale

  • Giallo ai piedi della Specola, due cadaveri in casa: sono due fratelli

  • Colpo grosso al centro commerciale: rubato materiale tecnologico per 30mila euro

  • Caso Tigotà: gli audio di una capo-area che smascherano l'organizzazione dello sciopero

Torna su
PadovaOggi è in caricamento