Tenaglie, pugnali e documenti non in regola. Scattano le denunce

Tre le persone denunciate nelle ultime ore dai carabinieri nel corso di altrettanti servizi tra la città e la provincia. Sono una donna straniera e due uomini italiani

Il coltello sequestrato

I carabinieri hanno elevato tre denunce nella giornata di martedì, una nel capoluogo e due nell'hinterland.

Documenti non in regola

La prima a incappare nei controlli dei militari di Selvazzano è una donna nigeriana di 49 anni, intercettata in via della Provvidenza a Rubano. Quando le sono stati chiesti i documenti per verificarne la posizione, l'africana ha ammesso di non averli con sé, contravvenendo alle norme sull'immigrazione e venendo di conseguenza denunciata.

Tenaglia e coltello

Due oggetti sospetti sono invece costati la denuncia a due uomini italiani. Il 53enne M.L. è stato notato e fermato in via del Risorgimento mentre si aggirava attorno a una rastrelliera carica di biciclette parcheggiate osservandole attentamente. Un comportamento che ha attirato l'attenzione della pattuglia, che dopo averlo perquisito gli ha trovato addosso un tronchese di 26 centimetri che con tutta probabilità gli sarebbe servito per tranciare un lucchetto e rubare una due ruote. Deve poi rispondere di porto abusivo di oggetti atti a offendere il 25enne padovano B.L., che in via Vittorio Emanuele a Saonara è stato sorpreso con un coltello di 20 centimetri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piante "mangia-smog" per pulire l'aria malata: nella Bassa le prime coltivazioni di Paulownia

  • Il Bacchiglione restituisce un corpo: è la mamma di Bovolenta scomparsa lunedì

  • Cadavere lungo l'argine: il tragico gesto forse legato a problemi lavorativi

  • Dalle acque gelide emerge un cadavere: complesse le fasi dell'identificazione

  • Frontale tra due automobili: un'utilitaria finisce nel fossato, automobilista intrappolato

  • "L'alligatore", lunedì 27 iniziano le riprese della serie tv Rai: le vie e le piazze interessate

Torna su
PadovaOggi è in caricamento