Crea un bivacco nel casolare di un padovano, durante il controllo spunta un coltello

É stato denunciato un trentasettenne nordafricano scoperto dal proprietario all'interno di una cascina nell'hinterland del capoluogo. Deve rispondere di invasione e porto abusivo

Una veduta della zona di campagna che costeggia il Muson a Vigodarzere (foto: archivio)

Ha scelto un casolare lungo il canale, chiuso per gran parte dell'anno perché usato come seconda casa, per crearvi il suo alloggio. Il tutto però all'insaputa del proprietario, che si trovato davanti lo straniero accampato.

La sorpresa e la denuncia

É successo nei giorni scorsi sul lungargine Muson a Vigodarzere. Un padovano del posto è andato ad aprire la sua cascina restando basito quando all'interno ha trovato i segni di un bivacco. Allertati i carabinieri, è scattato un controllo che ha permesso di rintracciarvi il 37enne marocchino T.T. Alla vista dei militari l'uomo ha spiegato di essersi rifugiato lì non avendo altro posto dove andare. Nel controllo è però spuntato anche un coltello, che ha aggravato la sua posizione. Allo straniero oltre all'accusa di invasione di terreni ed edifici è contestato anche il porto ingiustificato di armi, per i quali è stato denunciato.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro: muore l'imprenditore Tiziano Faccia, fratello dei Serenissimi del Tanko

  • Tragico schianto sulla Piacenza-Brescia: muore autotrasportatore padovano

  • Tremendo frontale tra un'utilitaria e un camion, una donna muore nello schianto

  • Linea Verde fa tappa a Padova: il fiume Brenta e la zona del Piovese protagonisti su Rai 1

  • Cantine aperte, degustazioni, fiere, concerti e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Scandalo nella curia padovana: prete posta foto porno nella chat dei cresimandi

Torna su
PadovaOggi è in caricamento