Furioso litigio al bar, due feriti. Insulta il rivale e gli rompe una bottiglia in testa

Si è conclusa con due giovani malconci e una denuncia l'accesa discussione che giovedì pomeriggio ha infiammato un locale nelle vicinanze della stazione ferroviaria

Il locale teatro dell'aggressione

Teatro del litigio degenerato in aggressione è stato l'Africa Soul Restaurant di via Eremitano, dove si sono scontrati due giovani nigeriani.

I feriti

Sono le 17.30 quando qualcuno chiama la polizia. Quello che sembrava un banale litigio si è trasformato in una zuffa, con due feriti uno dei quali vistosamente sanguinante. Gli agenti lo trovano fuori dal locale, si aggira sul marciapiede e sulla mano ha una ferita da taglio. O.G. ha 23 anni ed è nato in Nigeria, ma vive a Mira. il suo connazionale e contendente è dentro il ristorante: lui di anni ne ha 22, non ha una dimora fissa. Si regge la testa, ha preso una forte botta.

L'aggressione

Davanti ai poliziotti, ciascuno indica l'altro come aggressore. É la titolare a spiegare come sono andate le cose: i due si sono incontrati per caso nel locale. Per motivi non chiari il 23enne ha insultato il più giovane per poi scagliargli in testa una bottiglia di vetro che, rompendosi, lo aveva ferito alla mano. Trasferito al pronto soccorso per le medicazioni del caso, O.G. è stato denunciato per lesioni aggravate.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Festa del Salone, incontri, fiere, mercatini e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Trova un rotolo di banconote per terra e lo consegna alla polizia locale: succede nell'Alta

  • Violento schianto contro un platano: conducente estratto dalle lamiere e trasportato in ospedale

  • Giallo ai piedi della Specola, due cadaveri in casa: sono due fratelli

  • Giro d'Italia: la tappa del 22 maggio 2020 avrà l'arrivo a Monselice

  • Caso Tigotà: gli audio di una capo-area che smascherano l'organizzazione dello sciopero

Torna su
PadovaOggi è in caricamento