Ferisce il controllore sul bus: fine corsa per l'aggressore, viaggiava senza biglietto

La reazione violenta davanti a un pubblico ufficiale in servizio è costata la denuncia a un giovane universitario, denunciato dai carabinieri a due giorni dall'episodio incriminato

I carabinieri in servizio in piazzale Stazione con un dipendente BusItalia

L'aggressione che ha provocato il ferimento di un dipendente di BusItalia risale a sabato scorso e si è consumata, davanti a diversi testimoni, in piazzale Stazione a Padova.

L'aggressione

Protagonista suo malgrado è stato un controllore padovano in servizio su un autobus extraurbano partito da Ponte San Nicolò e arrivato attorno alle 16 in piazzale Stazione, dove è salito il bigliettaio. Sul mezzo c'era anche un venticinquenne lombardo, a Padova per motivi di studio, che sperava di approfittare del viaggio senza pagare il biglietto. Speranza infranta proprio dal controllore, che ha chiesto ai passeggeri il titolo di viaggio. Per evitare il controllo il ragazzo non ha esitato a spintonarlo, facendolo cadere a terra sbattendo la testa e rimediando qualche botta che lo ha costretto a una visita al pronto soccorso. Medicato, gli sono state riscontrate diverse contusioni al collo che lo hanno convinto a sporgere denuncia ai carabinieri.

Le indagini

Il giovane è stato nel frattempo bloccato dagli agenti della polizia locale. A fronte della querela da parte della vittima lunedì mattina il venticinquenne L.S. residente a Vimodrone, è stato denunciato per lesioni a pubblico ufficiale e interruzione di pubblico servizio.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Padova usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro: muore l'imprenditore Tiziano Faccia, fratello dei Serenissimi del Tanko

  • Trova un rotolo di banconote per terra e lo consegna alla polizia locale: succede nell'Alta

  • Violento schianto contro un platano: conducente estratto dalle lamiere e trasportato in ospedale

  • Giallo ai piedi della Specola, due cadaveri in casa: sono due fratelli

  • Colpo grosso al centro commerciale: rubato materiale tecnologico per 30mila euro

  • Caso Tigotà: gli audio di una capo-area che smascherano l'organizzazione dello sciopero

Torna su
PadovaOggi è in caricamento