Galline sbranate da due Amstaff: sfuggono alla proprietaria e fanno strage nel pollaio

Sono costati una denuncia per omessa custodia a padre e figlia la coppia di molossi che giovedì ha causato la morte di alcuni volati. Si sono introdotti nel recinto di un vicino

I corpi delle galline dopo l'aggressione da parte degli Amstaff

Uccise nell'attacco o morte poco dopo per le ferite, sono otto le galline sbranate giovedì da due cani American Staffordshire sfuggiti al controllo dei proprietari e infilatisi nel giardino di un 66enne di Cittadella.

L'attacco

A dare l'allarme e avvisare i carabinieri è stato lui stesso non appena si è reso conto dello scempio consumato nel suo pollaio in via II Giugno. Nello spazio recintato erano riusciti a infilarsi i due molossi di proprietà di una 35enne, scappati poco prima. La "caccia" è durata pochi minuti, nei quali i cani hanno ucciso tutti i volatili. Con l'aiuto dei militari e del servizio veterinario della Ulss gli animali sono stati calmati e recuperati.

Denunce e multe

Per risalire ai proprietari gli è stato cercato addosso il microchip, che era però presente su uno solo dei cani e per giunta errato. Il dispositivo riportava infatti i dati del precedente padrone, mai aggiornati. Rintracciare gli attuali ha quindi richiesto del tempo, fino a quando gli inquirenti sono risaliti alla 35enne e al padre di 63, entrambi della zona. I due sono stati quindi denunciati per omessa custodia di animali e verranno multati dalla Ulss per le irregolarità.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il trattore trancia un tubo di gasolio: la perdita fa scoprire l'allacciamento abusivo

  • Esce dal garage con la Porsche e si maciulla una gamba: grave incidente per un assicuratore

  • Gioca 5 euro, ne incassa 500mila: colpaccio col "Gratta e Vinci" in provincia di Padova

  • Gravissimo scontro tra un'auto e un camion: muore una donna di 52 anni

  • Tragedia sulle montagne trentine: morti due scalatori padovani

  • Tragedia al Portello: dalle acque del Piovego affiora un cadavere

Torna su
PadovaOggi è in caricamento