Raccoglievano illegalmente rifiuti e scarti: nel furgone una tonnellata di materiale

I carabinieri hanno identificato e denunciato una coppia, scoperta alla guida di un veicolo carico di materiali inerti e residui ferrosi che tentavano di smaltire illecitamente

I carabinieri redigono il verbale dopo il sequestro del materiale

Quel furgone carico di oggetti di ogni sorta non è sfuggito all'occhio attento dei carabinieri, che hanno evitato che quasi una tonnellata di rifiuti venisse abbandonata o rivenduta illegalmente.

La vicenda

A farne le spese rimediando una denuncia è una coppia di 45enni, di professione giostrai. Erano entrambi a bordo di un vecchio Iveco TurboDaily fermato mercoledì mattina dai militari di Legnaro, dove risiede l'uomo. Nel cassone scoperto facevano bella mostra scarti e materiali metallici di ogni tipo: reti per materassi, pezzi di mobilio, tubi e lamiere. L'intento era chiaro: raccoglierli e smaltirli in modo illecito. Interrogati, non hanno saputo dare alcuna spiegazione convincente sulla destinazione del carico. Mentre i circa 900 chili di materiale venivano sequestrati per essere differenziati correttamente, il 45enne V.M. e la coetanea R.S., veneziana, sono stati denunciati per raccolta e trattamento non autorizzato di rifiuti.

Potrebbe interessarti

  • La Notte dei Colori, feste in piazza e sui colli, lirica e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • 10mila veneti colpiti da Linfedema. Sinigaglia: «Pazienti costretti ad andare all'estero per farsi curare»

  • «Ecco perché perdiamo forza durante l’invecchiamento»: la ricerca congiunta Vimm-Università

  • Anoressia: «Le cause della malattia una combinazione di fattori di rischio sia psichiatrici che metabolici»

I più letti della settimana

  • Violento acquazzone nel Padovano: forte vento e grandine, alberi sradicati e strade allagate

  • Domenica di sangue: schianto tra due auto sull'argine a Codevigo, morto un 43enne

  • Tragico frontale sulla regionale 308: muore un parroco di 82 anni

  • Tragico schianto in moto alle Canarie: muore Andrea "Pizzi" Mazzin, 35enne padovano

  • Devastante rogo in un'azienda: collassati due capannoni, morti 100mila tra polli e galline

  • La clinica neurologica diventa internazionale per ospitare la scuola di Parkinson

Torna su
PadovaOggi è in caricamento