Raccoglievano illegalmente rifiuti e scarti: nel furgone una tonnellata di materiale

I carabinieri hanno identificato e denunciato una coppia, scoperta alla guida di un veicolo carico di materiali inerti e residui ferrosi che tentavano di smaltire illecitamente

I carabinieri redigono il verbale dopo il sequestro del materiale

Quel furgone carico di oggetti di ogni sorta non è sfuggito all'occhio attento dei carabinieri, che hanno evitato che quasi una tonnellata di rifiuti venisse abbandonata o rivenduta illegalmente.

La vicenda

A farne le spese rimediando una denuncia è una coppia di 45enni, di professione giostrai. Erano entrambi a bordo di un vecchio Iveco TurboDaily fermato mercoledì mattina dai militari di Legnaro, dove risiede l'uomo. Nel cassone scoperto facevano bella mostra scarti e materiali metallici di ogni tipo: reti per materassi, pezzi di mobilio, tubi e lamiere. L'intento era chiaro: raccoglierli e smaltirli in modo illecito. Interrogati, non hanno saputo dare alcuna spiegazione convincente sulla destinazione del carico. Mentre i circa 900 chili di materiale venivano sequestrati per essere differenziati correttamente, il 45enne V.M. e la coetanea R.S., veneziana, sono stati denunciati per raccolta e trattamento non autorizzato di rifiuti.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro: muore l'imprenditore Tiziano Faccia, fratello dei Serenissimi del Tanko

  • Trova un rotolo di banconote per terra e lo consegna alla polizia locale: succede nell'Alta

  • Violento schianto contro un platano: conducente estratto dalle lamiere e trasportato in ospedale

  • Giallo ai piedi della Specola, due cadaveri in casa: sono due fratelli

  • Colpo grosso al centro commerciale: rubato materiale tecnologico per 30mila euro

  • Caso Tigotà: gli audio di una capo-area che smascherano l'organizzazione dello sciopero

Torna su
PadovaOggi è in caricamento