Revenge porn e molestie dopo la rottura: invia i video hot dell'ex alla nuova fidanzata

Una quarantenne dell'Alta è accusata di una serie di reati legati ai comportamenti molesti assunti nei confronti dell'ex compagno. Ha diffuso online alcune immagini intime dell'uomo

I carabinieri durante le fasi dell'indagine

Una storia d'amore arrivata al capolinea e una donna che non si rassegna. E poi messaggi, sempre più insistenti, fino alle minacce e ad alcuni video espliciti diffusi sul web.

I protagonisti

Deve rispondere di revenge porn (la diffusione illecita di materiale a sfondo sessuale), minacce e molestie oltre che di diffamazione F.D., 40enne di Camposampiero. A concretizzare nei suoi confronti il quadro indiziario che ha portato alla denuncia sono stati i carabinieri di Camposampiero, a cui la vittima si è rivolta in cerca di aiuto. Le mire della padovana si erano infatti riversate su un 48enne residente a Mirano con cui aveva avuto una relazione. A troncare il rapporto era stato l'uomo, con una decisione che l'ormai ex compagna non ha però mai digerito.

Dall'amore all'ossessione

Quando le telefonate e i messaggi per convincerlo a tornare sui suoi passi si sono rivelati inutili, hanno lasciato il posto a vere e proprie molestie. Scoperto che l'ex fidanzato aveva una nuova frequentazione, la 40enne ha deciso di vendicarsi utilizzando alcuni video che ritraevano l'uomo in atteggiamenti a sfondo sessuale. Ha caricato i filmati su internet, inviandoli a diversi conoscenti e anche alla nuova compagna del 48enne.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La perquisizione

A quel punto la vittima si è rivolta ai carabinieri fornendo loro le prove delle molestie. Prove che hanno trovato ulteriori riscontri nel corso delle indagini e, informata la procura, hanno portato all'emissione di un ordine di perquisizione. Lunedì i militari si sono quindi presentati a casa della donna, sequestrando due cellulari e un pc portatile in cui erano contenute le immagini incriminate. Al termine delle operazioni F.D. è stata quindi denunciata in attesa degli ulteriori strascichi del caso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tremendo schianto in serata lungo la Pelosa: morti due padovani, un ferito grave

  • Le acque del Bacchiglione restituiscono un corpo. Accanto l'auto abbandonata

  • Zaia: «Dal primo giugno via la mascherina. Si indossa solo quando serve»

  • Coronavirus, Zaia: «L'Azienda Ospedaliera di Padova? Nessuno mette in discussione Flor»

  • Live - Sangue sulle strade. Arrestato l'ex vicepresidente del Padova. Rogo sui Colli

  • Riceve per sbaglio oltre 5.000 euro, e non li restituisce: denunciato per appropriazione indebita

Torna su
PadovaOggi è in caricamento