«Mi hanno rubato l'auto». E invece aveva simulato il furto per evitare guai peggiori: denunciato

È successo a Cadoneghe: l'uomo aveva denunciato il furto a luglio, ma grazie alle indagini si è scoperto che aveva inventato tutto per coprire la fuga da un posto di blocco

Ci ha provato. E il palco aveva retto per quasi sei mesi. Ma alla fine è stato scoperto: F.L., 52enne di Cadoneghe è stato denunciato per simulazione di reato.

I fatti

Tutto ha avuto inizio il 16 luglio 2018, quando l'uomo si è recato dai carabinieri di Cadoneghe per denunciare il furto della sua auto, che è stata poi ritrovata abbandonata a Padova. Qualcosa, però, non tornava ai militari dell'Arma. E dopo lunghe indagini hanno capito di cosa si trattava: il 52enne, in realtà, aveva inventato il tutto perché era scappato da un posto di blocco della polizia municipale in quanto privo di assicurazione. E da vittima è passato a colpevole...

Potrebbe interessarti

  • I rimedi naturali per allontanare api, vespe e calabroni senza danneggiare l’ambiente

  • Tre concorsi pubblici per 100 nuove assunzioni: ecco come iscriversi

  • È vero che i farmaci generici sono uguali a quelli di marca?

  • Pfas, prosegue il piano di screening: quasi 52.000 persone invitate e più di 31.000 visitate

I più letti della settimana

  • Impatto fatale sul guardrail tra i monti del Trentino: muore motociclista 33enne di Rubano

  • Si schiantano su un campo dopo lo scontro in autostrada: sei feriti di cui due gravi

  • Frontale tra due auto, una finisce nel fosso. Due feriti, donna elitrasportata

  • Schianto in superstrada: tre feriti, uno è grave. Sversamento di gasolio sulla carreggiata

  • Pompa l'acqua per annaffiare il prato, donna muore folgorata nel giardino di casa

  • Arresto cardiaco durante l'inaugurazione del "Pride Village": ricovero d'urgenza in ospedale

Torna su
PadovaOggi è in caricamento