Perde l'iPhone, ma finge che gli sia stato rubato: denunciato per simulazione di reato

La "vittima" è un diciottenne di Cittadella: era andato dai Carabinieri per segnalare il falso furto

Voleva evitare la "ramanzina" dei genitori. Ma ora ne subirà una peggiore: un diciottenne di Cittadella è stato denunciato dai Carabinieri per simulazione di reato.

UNA STORIA PARADOSSALE

La singolare vicenda ha per protagonista uno "sbadato" neomaggiorenne, che dopo aver perso l'iPhone ha pensato bene di inventarsi il furto del cellulare. Si è così recato dai carabinieri di Cittadella per denunciare il tutto, ma una volta torchiato dai militari è crollato e ha dovuto confessare la messinscena.

Potrebbe interessarti

  • Via libera all'assunzione di 500 giovani medici: la rivoluzionaria scelta della Regione Veneto

  • Ferragosto da bollino rosso sulle autostrade venete: giorni di traffico intenso

  • Dal melanoma alla gravidanza: la testimonianza di Teresa, fanatica della tintarella

  • Al top in Italia e nel mondo: Università di Padova al 160esimo posto su 20mila atenei valutati

I più letti della settimana

  • Decide di farla finita lanciandosi dal terzo piano di un hotel del centro: tragico suicidio a Padova

  • Terribile frontale auto-moto, gamba amputata per i due centauri padovani: sono in pericolo di vita

  • Ferragosto, fuochi in Prato, musei aperti, feste e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Ferragosto di sangue: lo schianto in autostrada è violentissimo, muore a 22 anni

  • Tentato stupro vicino alla sagra: strattonata e trascinata da due uomini verso un vicolo

  • Via libera all'assunzione di 500 giovani medici: la rivoluzionaria scelta della Regione Veneto

Torna su
PadovaOggi è in caricamento