Posto di blocco notturno, scoperti con quintali di rifiuti non dichiarati. Piovono denunce

Si è concluso con diverse denunce il servizio che nella notte tra mercoledì e giovedì ha impegnato i carabinieri della compagnia di Abano lungo le strade dell'area termale

Gli scarti metallici recuperati dai carabinieri

Tre i conducenti sanzionati per guida in stato di ebbrezza, due uomini invece sono stati scoperti a trasportare dei rifiuti non dichiarati. Un giovane è infine stato segnalato come assuntore di stupefacenti.

Rifiuti sospetti

I militari hanno allestito una serie di posti di blocco lungo alcune arterie stradali della zona Terme, a sudovest del capoluogo. Nel controllo sono incappati due trentacinquenni di origine romena, entrambi residenti a Papozze nel rodigino. Ad attirare l'attenzione dei carabinieri è stato il furgone cassonato con cui si spostavano, carico di rifiuti e scarti metallici di ogni genere. Ben seicento sono risultati i chili di materiale evidentemente destinato allo smaltimento. Interrogati sull'origine e soprattutto la destinazione del carico, i due non hanno saputo fornire una spiegazione convincente. Pertanto G.C. e M.F. sono stati denunciati per violazione delle norme sul trasporto e lo smaltimento di rifiuti.

Conducenti alticci

Tre le persone denunciate perché sorprese alla guida dopo aver alzato il gomito. Sono un cinquantenne di Montegrotto, un quarantacinquenne di Monselice e una quarantatreenne di Battaglia Terme. Alla prova dell'alcoltest hanno fatto rilevare valori rispettivamente di 1,88 1,41 e 1,08 g/l che sono valsi a tutti la denuncia per guida in stato di ebbrezza, la sospensione della patente e una multa. É invece iscritto sui registri della prefettura il nome di un ventenne che al momento del controllo trasportava nella sua auto due grammi di marijuana, segnalato come assuntore di stupefacenti.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    L'assenza allarma i vicini: anziano trovato cadavere in casa. Era morto da giorni

  • Cronaca

    E' Giuliano Carella il successore del maestro Claudio Scimone

  • Cronaca

    Piede impallinato da un colpo di fucile: è stato l'amico cacciatore, sequestrate le armi

  • Cronaca

    Frana un pezzo di monte sui Colli: autista centrato dai massi e dai detriti

I più letti della settimana

  • «Siamo ai 220», poi lo schianto fatale: 35enne padovano muore dopo la diretta Facebook

  • Dramma della solitudine: giovane stroncata in casa, era morta da giorni

  • Blitz in azienda, quasi metà degli operai sono irregolari. Pesanti sanzioni in arrivo

  • Pauroso frontale a Rubano: donna di 84 anni muore nello schianto

  • Scuolabus si ribalta: undici bambini feriti. Catturato l'autista in fuga, aveva bevuto

  • Il finocchio: le sue proprietà, le controindicazioni e gli usi in cucina

Torna su
PadovaOggi è in caricamento