Le pattuglie scatenano la fuga dei pusher: recuperato lo stupefacente abbandonato

Due distinti servizi condotti rispettivamente dai carabinieri e dalla polizia nella giornata di martedì hanno permesso di sequestrare circa quaranta grammi di marijuana

Carabinieri e polizia impegnati nei servizi nella zona Stazione

Non conoscono sosta i giri di spaccio nella zona della stazione ferroviaria. Che sia il primo pomeriggio o la tarda sera i pusher presidiano le strade, ma pur di garantirsi la fuga in caso di controllo sono disposti ad abbandonare la merce. Martedì è successo per due volte in poche ore.

La droga abbandonata

Alle 14 una volante della polizia ha eseguito una perlustrazione nel piazzale Stazione, dal lato della neonata via Norma Cossetto. Transitando lungo il boulevard all'altezza del vecchio Hotel Monaco hanno notato un giovane che, appena scorta la pattuglia, è scappato in direzione di viale Codalunga. Fuggendo ha lasciato cadere un sacchetto di plastica con dentro 32 grammi di marijuana, immediatamente sequestrata a carico di ignoti.

Il pusher appostato

La sera stessa sono stati i carabinieri del Nucleo radiomobile di Padova a intervenire poco distante. All'imbocco di via Enrico Toti, nella prima Arcella, hanno bloccato O.J., 25enne nigeriano irregolare in Italia che, tenendolo sott'occhio, non ha lasciato dubbi sul fatto di essere alla ricerca di clienti per vendere delle dosi di stupefacente. Addosso al ragazzo hanno trovato 10 grammi di marijuana che gli sono valsi una denuncia per detenzione a fini di spaccio.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esce dal garage con la Porsche e si maciulla una gamba: grave incidente per un assicuratore

  • Gioca 5 euro, ne incassa 500mila: colpaccio col "Gratta e Vinci" in provincia di Padova

  • Tra incredulità e gioia: al ristorante Radici di Padova si presenta Martin Scorsese

  • Gravissimo scontro tra un'auto e un camion: muore una donna di 52 anni

  • Tragedia sulle montagne trentine: morti due scalatori padovani

  • Tragedia al Portello: dalle acque del Piovego affiora un cadavere

Torna su
PadovaOggi è in caricamento