Clamorosa gaffe: chiama i carabinieri per un furto in casa, finisce denunciato per spaccio

Fatale per un quarantenne dell'Alta il sopralluogo dei militari dopo un tentato furto nella sua abitazione. Il forte odore dello stupefacente ha fatto scattare una perquisizione

(foto: archivio)

In pochi minuti è passato da vittima di un tentato furto a denunciato. Stupefacenti e spinelli hanno infatti messo nei guai un uomo di Trebaseleghe.

Il sopralluogo

La vicenda risale alla trada serata di sabato, quando i carabinieri del paese sono stati chiamati per un sopralluogo in un abitazione privata. L'appartamento era stato preso di mira dai ladri che pur non avendo messo a segno il colpo hanno lasciato evidenti tracce del loro passaggio. Repertando le varie tracce agli inquirenti non è sfuggito il tanto forte quanto caratteristico odore che permeava alcune stanze.

Il sequestro

Sospettando che in casa vi fosse dello stupefacente, si è proceduto con una perquisizione che ha dato fondo ai dubbi dei militari. Sono stati recuperati 6,5 grammi di marijuana, 4,4 di hashish e 2,3 di semi di cannabis, oltre a due spinelli già confezionati e a due bilancini di precisione. Materiale che oltre a essere stato immediatamente sequestrato è anche costato lunedì mattina una denuncia al proprietario, il 47enne L.M.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Bacchiglione restituisce un corpo: è la mamma di Bovolenta scomparsa lunedì

  • Piante "mangia-smog" per pulire l'aria malata: nella Bassa le prime coltivazioni di Paulownia

  • Cadavere lungo l'argine: il tragico gesto forse legato a problemi lavorativi

  • Dalle acque gelide emerge un cadavere: complesse le fasi dell'identificazione

  • Frontale tra due automobili: un'utilitaria finisce nel fossato, automobilista intrappolato

  • "L'alligatore", lunedì 27 iniziano le riprese della serie tv Rai: le vie e le piazze interessate

Torna su
PadovaOggi è in caricamento