“Un ragazzino ha bastonato a sangue una tartaruga”: la denuncia corre su Facebook

A denunciare il fatto nella mattinata odierna è il gruppo “inCivilis Padova”: qualche ora dopo un testimone si fa avanti, e la versione cambia...

Una denuncia social. Di quelle che fanno rabbrividire: a farla è la pagina Facebook di “inCivilis Padova”, alla ricerca di un ragazzino che ha bastonato a sangue una tartaruga al Parco Iris.

La denuncia

Questo il post apparso nella mattinata odierna sul gruppo Facebook: “Giovedì 18 aprile, circa alle 17.30, parco Iris. Un ragazzino (sicuramente del quartiere) di circa 10/12 anni ha raccolto una tartaruga per poi bastonarla e pestarla fino a spezzarla, non si è fermato nemmeno quando ha visto il sangue. I testimoni erano tutti bambini e le signore che hanno raccolto l'animale per portarlo dal veterinario hanno visto il colpevole, ma sono scappate d'urgenza per salvare la tartaruga. Si cercano testimonianze per individuare con certezza il ragazzo e fare denuncia (e sapere la fine della tartaruga). Grazie, fate girare e scriveteci in privato che mandiamo le informazioni al segnalatore”.

La “rettifica”

Tutto a dir poco gravissimo. Ma nel primo pomeriggio ecco la svolta: si fa avanti un testimone. E “InCivilis Padova” aggiunge al suddetto post messo in mattinata la sua versione. Decisamente diversa da quella data in mattinata: “Grazie per la collaborazione! Testimone trovato. I bambini stavano giocando troppo vicino all'acqua, senza supervisione dei genitori, e uno di questi ha preso in mano la tartaruga, la quale si è divincolata e caduta di carapace su un sasso. Poi non si capisce bene quanto sia stata colpita, anche altre volte (dalla testimonianza dei bambini pare sia appunto stata pestata). La tartaruga, vista da un veterinario, sta "bene" (carapace rotto solo in superficie, per fortuna). Grazie a tutti!”. La morale della favola? Lasciamo a voi il piacere di trovarla...

Denuncia Tartaruga Incivilis Padova-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro: muore l'imprenditore Tiziano Faccia, fratello dei Serenissimi del Tanko

  • Trova un rotolo di banconote per terra e lo consegna alla polizia locale: succede nell'Alta

  • Violento schianto contro un platano: conducente estratto dalle lamiere e trasportato in ospedale

  • Giallo ai piedi della Specola, due cadaveri in casa: sono due fratelli

  • Colpo grosso al centro commerciale: rubato materiale tecnologico per 30mila euro

  • Caso Tigotà: gli audio di una capo-area che smascherano l'organizzazione dello sciopero

Torna su
PadovaOggi è in caricamento